Si arrampica sulla grondaia e precipita dal terzo piano: 41enne voleva far pace con la compagna

Roma, si arrampica sulla grondaia e precipita dal terzo piano: 41enne voleva far pace con la compagna

L'uomo, scambiato dai vicini per un ladro acrobata, è ricoverato in terapia intensiva da tre giorni

Si è arrampicato sulla grondaia ed è precipitato dal terzo piano. Quando i vicini di casa hanno visto un uomo sulla grondaia del palazzo, hanno subito pensato che si trattasse di un ladro acrobata. In realtà voleva solo far pace con la fidanzata. Poi, però, hanno assistito a una scena drammatica: l'uomo è precipitato da un'altezza di 10 metri e si è schiantato al suolo

 

Leggi anche > Roma, donna trovata morta in casa: arrestato il compagno

 

Subito hanno avvertito i soccorsi che lo hanno trasportato in condizioni gravi all'ospedale. Tutto è avvenuto in zona parco delle Sabine a Roma attorno alle 22:30 di domenica 23 gennaio. Il 41enne romano aveva avuto un litigio con la fidanzata e, nonostante avesse citofonato, inviato messaggi e chiamato più volte, la donna non voleva assolutamente far pace. 

 

Così l'uomo senza pensarci troppo ha iniziato ad arrampicarsi sulla grondaia con l'intento di arrivare al balcone del terzo piano. L'uomo è riuscito ad arrivare fino al secondo piano, ma poi le cose non sono andate come programmato. L'uomo ha perso la presa ed è precipitato nel vuoto.  

 

Dopo l'intervento della polizia, già allertati dai vicini per paura che si trattasse di un ladro acrobata, è quindi arrivata anche un'ambulanza del 118 che lo ha trasportato d'urgenza all'ospedale Umberto I. L'uomo è ancora in prognosi riservata in condizioni gravi

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Gennaio 2022, 18:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA