Roma, Sos da presidi e famiglie: «La scuola affonda, più di 200mila studenti in dad». Sono il 40% delle classi
di Lorena Loiacono

Roma, Sos da presidi e famiglie: «La scuola affonda, più di 200mila studenti in dad». Sono il 40% delle classi

Appena due settimane di scuola e le lezioni vanno in tilt. Quattro classi su 10 sono alle prese con la didattica digitale: vale a dire con alunni connessi da casa e la Rete che, puntualmente, salta. Le stime arrivano dalla Uil scuola e non sono rassicuranti: «Stanno emergendo fortissime criticità e numeri in costante aumento - commenta il segretario generale della Uil Lazio, Alberto Civica - siamo circa al 40% delle classi in quarantena o in dad. Numeri che non ci fanno certo dormire sonni tranquilli».

 

 

Tradotto in classi significa che delle 24mila classi delle scuole romane circa 9.600 hanno a che fare con le lezioni online, vale a dire che dei circa 520mila studenti romani ben 208mila sono alle prese con le lezioni digitali in classe o a casa. «La situazione cambia rapidamente - commenta in una nota il segretario della Uil scuola, Saverio Pantuso - e ci troviamo costantemente di fronte a situazioni difficili da gestire poiché spesso accade che l’autosorveglianza divenga dad dopo cinque giorni, perché alcuni ragazzi risultati negativi al primo tampone, si rivelano poi positivi al secondo. E quindi bisogna velocemente riorganizzare il tutto. A scuola in primis, ma anche in famiglia visto che soprattutto i più piccoli non sono in grado di gestire connessioni e lezioni online». 


Le famiglie sono quindi in prima linea tra genitori che chiedono i permessi dal lavoro all’ultimo minuto e l’organizzazione che varia di giorno in giorno per restare in casa, all’occorrenza, con l’alunno troppo piccolo per stare solo. 
Dal sondaggio della Uil emerge che all’istituto comprensivo Mameli nella scuola dell’infanzia sono in quarantena 3 classi su 9 e nella scuola elementare sono in dad 13 classi su 25. A singhiozzo le lezioni in presenza anche tra gli studenti più grandi: all’istituto tecnico industriale Giorgi, su viale Palmiro Togliatti, sono in quarantena 31 classi su 75, al liceo Nomentano ci sono ben 42 classi in auto sorveglianza: 12 sono in didattica digitale integrata, quindi con i ragazzi che si collegano in parte da casa, e 6 sono in didattica a distanza al 100%.


Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Gennaio 2022, 08:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA