Roma, al Ruiz lezioni online per tutti ma la dad è colpa dei vandali: scuola chiusa
di Lorena Loiacono

Roma, al Ruiz lezioni online per tutti ma la dad è colpa dei vandali: scuola chiusa

Tutti in didattica a distanza, non per colpa del covid ma dei vandali. Sono entrati di notte, il 12 gennaio scorso, e hanno devastato la scuola: tra estintori svuotati ovunque e danni tutti da riparare, comprese le finestre spaccate per dispetto. 
È stato un raid vandalico a tutti gli effetti quello che ha messo fuori gioco da una settimana l’istituto tecnico “Arangio Ruiz” di viale Africa all’Eur. Non è la prima volta che la scuola viene presa di mira da incursioni notturne di questo tipo, solo che ora le famiglie chiedono sicurezza: il problema sta investendo anche la didattica visto che i ragazzi non possono rientrare a scuola. Hanno avuto solo due giorni di presenza, dopo il rientro dalla pausa natalizia, per poi ritornare subito a casa per mettersi in didattica a distanza e ci dovranno restare ancora per un bel po’.
Ieri infatti l’istituto ha avvisato le famiglie che la dad andrà avanti. 
Possono rientrare a scuola solo i docenti, per collegarsi con le classi a distanza, mentre gli alunni non possono tornare perché alcune aule sono ancora da ripristinare. Il disagio è enorme, per tutti. «Stiamo perdendo giorni di presenza inutilmente – denuncia un papà, esasperato – solo per colpa dei soliti teppisti. Purtroppo ci sarà bisogno della dad per i casi di positività e mi sembra assurdo dover restare a casa anche quando non ci sono contagi”. E allora l’allarme è arrivato anche al Municipio 9. La competenza sugli edifici di scuola superiore spetta alla Città metropolitana ma il municipio, raccogliendo le proteste delle famiglie, cerca una strategia anti-vandali. 
«Dobbiamo assolutamente affrontare il problema – spiega il consigliere municipale Gino Alleori – le scuole del territorio vivono gravi difficoltà. Per questo ho parlato con la presidente del Municipio, Titti di Salvo, che ha condiviso l’idea di promuovere una commissione scuola ad hoc con la Città metropolitana, il consiglio di istituto e il collegio docenti del Ruiz e il commissariato di zona». 
L’idea è prevedere un sistema di sorveglianza, anche con le telecamere, per controllare la via di accesso dei vandali che entrano con troppa facilità in un edificio così in vista.

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Gennaio 2022, 08:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA