Roma, scoperta dai carabinieri raffineria di cocaina a San Basilio. Sequestrata droga per 150mila euro
di Emilio Orlando

Roma, scoperta dai carabinieri raffineria di cocaina a San Basilio. Sequestrata droga per 150mila euro

Narcotrafficanti del tiburtino sempre più strutturati nella filiera dello spaccio, occupano gli stabili destinati all'edilizia popolare e li sottraggono ai residenti. Una cantina in disuso in via Recanati, occupata dentro le case dell'Ater, era stata trasformata dai clan di narcotrafficanti che gestiscono le piazze di spaccio in una raffineria di cocaina pura dove venivano prodotte le dosi da immettere sul mercato.

L'irruzione, all' interno dei locali da parte dei carabinieri della stazione di San Basilio, ha portato all'arresto di V.T., un 24enne di origini calabresi che è stato trovato dentro la raffineria. Pronti ad essere spacciati c'erano 1,084 Kg di  cocaina purissima che una volta tagliata avrebbe fruttato circa 2,5 kg pari a 4mila dosi da cui l'organizzazione criminale avrebbe ricavato più di 150 mila euro

Come nella serie televisiva “Narcos” presse idrauliche e pneumatiche, fornetto essiccatore, macchina per il vapore che serviva da collante per la polvere tagliata e tutto il materiale necessario per il confezionamento della droga pronta ad invadere le strade. ( Nella foto in basso due vedette nella piazza della Lupa).

A poca distanza da dove è stata scoperta dai carabinieri la raffineria di droga, lo scorso 6 agosto, due sicari hanno sparato contro un macedone di 48 anni, con precedenti per narcotraffico, che adesso lotta tra la vita e la morte. Anche il Campidoglio si sta adoperando per riportare la legalità nel quartiere con diverse iniziative sociali, come quella di affidare alcuni locali commerciali di proprietà del Comune di Roma, al sacerdote antimafia Don Antonio Coluccia, per trasfromarli in una palestra di pugilato a disposizione del quartiere e gestita oltre che dal religioso che ogni sera presidia di persona la piazza di spaccio della Lupa anche dal gruppo sportivo delle Fiamme Oro. I due locali di via Carlo Tranfo 30 erano stati occupati dagli spacciatori e fatti sgomberare dalla sindaca Virginia Raggi che ne ha voluto l'immediato ripristino. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Agosto 2020, 19:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA