Mega-rissa al Pincio, indagano i carabinieri: quelle botte nate da una strana coincidenza

Video

Dietro la megarissa avvenuta sabato pomeriggio sul piazzale del Pincio a Roma, ci sarebbero due liti distinte: una tra due ragazze che dovevano picchiarsi, e che si sono date appuntamento proprio sul luogo. L'altra, tra due ragazzi che già si conoscevano e che avevano avuto contrasti in passato, ma che sabato pomeriggio al Pincio si sono incontrati per puro caso: dal loro scontro, secondo quanto riferito ai carabinieri da alcuni giovani, sarebbe poi esplosa la maxirissa.

Intanto sono però in corso indagini da parte dei militari, che stanno cercando di ricostruire quanto accaduto: la rissa e il maxiassembramento sono avvenuti tra giovanissimi, con le immagini finite sui social e che hanno fatto il giro dei media. Alcuni ragazzi, molti minorenni, sono stati già identificati: gli investigatori stanno visionando le immagini registrate dalle telecamere di piazza del Popolo, piazzale del Pincio e della fermata della metropolitana Flaminio.

Sono state inoltre acquisite anche le immagini di altre telecamere di zona che potrebbero aver ripreso anche i momenti precedenti al maxi assembramento. Si indaga anche sui social, nella speranza che si venga a capo delle cause di quanto accaduto. Per ora la pista della doppia lite è solo una piccola parte della verità: le indagini stabiliranno cosa è davvero successo per scatenare la rissa tra centinaia di ragazzini. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 7 Dicembre 2020, 14:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA