Primavalle, giallo per un disabile sordomuto finito giù dalla finestra in un controllo della Polizia. Accuse dalla famiglia

Primavalle, giallo per un disabile sordomuto finito giù dalla finestra in un controllo della Polizia. Accuse dalla famiglia

di Emilio Orlando

Di sicuro c’è solo che è precipitato dalla finestra della sua camera, durante un controllo della polizia a fine luglio. È giallo su un uomo sordomuto che, secondo i parenti, sarebbe stato scaraventato dalla finestra da alcuni poliziotti del distretto di Primavalle. 
La vittima della presunta violenza, di nome Hasib Omerovich di 36 anni, da allora è ancora ricoverato in coma al “Gemelli”. Nella sua stanza erano presenti schizzi di sangue e segni di colluttazione.L’uomo di etnia rom sarebbe stato anche picchiato con un manico di scopa spezzato, utilizzato come un manganello. 
La notizia è uscita solo ieri (12 settembre) dopo un’interrogazione parlamentare presentata dalla famiglia. La tragedia sarebbe invece avvenuta nella torrida giornata dello scorso 25 luglio in uno stabile di edilizia popolare in via Gerolamo Aleandro 24, a Primavalle. La Procura capitolina, dopo aver ricevuto l’esposto da parte dell’avvocato Arturo Salerni (legale della parte civile costituita da Fatima Sejdovic, la madre del 36enne in coma e dalla sorella) ha aperto un fascicolo per "tentato omicidio contro ignoti". 

Secondo l’esposto (dov’è riportata anche una dichiarazione della sorella del disabile) tutto sarebbe partito da un allarme social lanciato da alcuni residenti, che mettevano in guardia le persone ipotizzando che Hasib era solito molestare le ragazze del quartiere e che qualcuno voleva organizzare una spedizione punitiva. Intanto il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha comunicato che il Capo della Polizia Lamberto Giannini “segue in prima persona gli accertamenti che la Questura di Roma sta effettuando per far luce su quanto accaduto con la massima trasparenza garantendo una costante collaborazione alla Procura della Repubblica”.


Ultimo aggiornamento: Martedì 13 Settembre 2022, 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA