«Se vi avvicinate mi butto di sotto»: poliziotto lo afferra al volo e gli salva la vita FOTO
di Emilio Orlando

«Se vi avvicinate mi butto di sotto»: poliziotto lo afferra al volo e gli salva la vita FOTO

«Se vi avvicinate mi butto di sotto». Aveva esordito così, agli agenti che erano intervenuti dopo la chiamata di alcuni condomini, l'uomo che ieri pomeriggio voleva suicidarsi. L'aspirante suicida, era fuggito dalla clinica psichiatrica del Sandro Pertini dove era ricoverato e si era rifugiato in casa della madre. Il fatto è accaduto a Casale Monastero, dove una psichiatra e un' infermiera della struttura si erano recati per riportarlo in ospedale. Improvvisamente dopo che l'uomo aveva cominciato a dare in escandescenza è salito sul tetto e ha tentato di lanciarsi nel vuoto. ( Nella foto in basso il salvataggio).

Concertone del Primo Maggio da sballo a Roma con marijuana e pasticche: arresti e denunce

 

 

«Anziani, ecco come sventare le truffe». I consigli della Polizia

Gli agenti, del distretto di polizia di San Basilio, sono intervenuti provvidenzialmente afferrandolo e mettendolo in salvo prima che scavalcasse la balaustra dove era posizionata un'autoscala dei vigili del fuoco. Uno dei poliziotti, impegnati nel salvataggio è rimasto ferito. Non è il primo caso di salvataggio, effettuato da polizia e carabinieri nella Capitale nei confronti aspiranti suicidi, un fenomeno allarmante che negli ultimi tempi ha registrato una preoccupante escalation.  


Ultimo aggiornamento: Venerdì 6 Maggio 2022, 15:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA