Roma, le proteste degli abitanti di via Chiana: «Aprire il multipiano gestito da Atac»
di Lorena Loiacono

Roma, le proteste degli abitanti di via Chiana: «Aprire il multipiano gestito da Atac»

Il mercato Trieste danneggiato: "Perdiamo clienti". Mercoledì mozione in Comune

Dai banchi del mercato punta dritta in Campidoglio. La protesta per il parcheggio di via Chiana, infatti, mercoledì arriverà in consiglio comunale dove si vota per finanziare i lavori al multipiano. I residenti e i commercianti del mercato Trieste giovedì scorso hanno manifestato per chiedere a gran voce al Comune l'avvio dei lavori per riaprire il parcheggio gestito da Atac che, da 4 anni, è chiuso per problemi strutturali. Era il dicembre del 2017 quando di colpo chiuse i cancelli e così il quartiere perse 420 posti auto, tra quelli fissi in affitto e quelli a rotazione. Un durissimo colpo alla circolazione tanto che oggi, sulle strade, è impossibile trovare parcheggio.

 

Roma rifiuti, l'Ama annulla la raccolta speciale: «Ora dove portiamo tv e materassi»


«Da quel momento abbiamo perso moltissimi clienti spiega Amedeo Valente, presidente Ags del mercato Trieste - circa il 40% già prima del Covid. Giovedì 60 operatori del mercato hanno chiuso per protesta, perché qualcuno deve ascoltarci altrimenti toglieremo noi stessi i lucchetti per entrare. È necessario che i lavori partano subito, sia per il quartiere sia per sostenere le attività del mercato. Senza contare che più passa il tempo più quella struttura si deteriora».
Qualche mese fa sono stati messi a bilancio 1,3 milioni di euro per finanziare i lavori ma poi ad agosto quei fondi, che sembravano sicuri, vengono stralciati. Tutto si riferma nuovamente finché dal dipartimento mobilità viene richiesta la somma urgenza, da inserire ora nella variazione di bilancio che richiede l'approvazione dall'Aula consiliare. La somma urgenza, in questo caso, non è solo un termine burocratico visto che, se tutto dovesse slittare al dopo elezioni, il rischio concreto è di dover ricominciare tutto daccapo. L'obiettivo è far partire subito i lavori, senza aspettare che un'eventuale nuova amministrazione debba rimetterci le mani. «Non possiamo aspettare ancora. La partita va chiusa ora chiedono dal mercato Trieste mercoledì saremo in Campidoglio dalle 8,30».
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Martedì 28 Settembre 2021, 14:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA