Roma, l'Open night del Santo Spirito: vaccini a suon di musica per stranieri e senzatetto.

Roma, l'Open night del Santo Spirito: vaccini a suon di musica per stranieri e senzatetto.

Intrattenimento e vaccini: è possibile questo accostamento? A quanto pare sì. È stato proprio questo l’intento dell’Open Night svoltosi nella notte tra il 3 e il 4 luglio all’ospedale Santo Spirito di Roma. Organizzato dalla Asl Roma 1 presso il centro vaccinazione anti Covid dell’ospedale, sono stati somministrati mille vaccini monodose Johnson&Johnson dai 18enni in su.

Un’iniziativa mirata a raggiungere chi è a Roma, ma non ha possibilità di vaccinarsi con i canali ufficiali, perché sprovvisto di tessera sanitaria valida o di permesso di soggiorno.

 

Vaccino, 20 milioni di italiani hanno completato il ciclo. Gelmini: «Ancora troppi over 60 senza protezione»

 

Non è mancata la musica dal vivo: l’intera notte, infatti, è stata animata da un pianista jazz dalle 19 alle 23.

«Sono le 5 del mattino e abbiamo vaccinato circa il 70% del target - ha commentato al portale Fanpage.it Paolo Parente, Dirigente della direzione strategica dell’Asl di Roma 1 – Sarà una giornata importante».

 

Vaccino, è allarme over 60: 2,5 milioni non hanno ancora fatto la prima dose

 

Tra i vaccinati, presenti anche stranieri, alcuni senzatetto ma anche studenti erasmus in Italia da qualche mese. Ma non è tutto. Finite le vaccinazioni, è stata anche offerta la colazione per tutti.


Ultimo aggiornamento: Domenica 4 Luglio 2021, 19:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA