Roma, nigeriano col coltello semina il terrore a Termini tra i passanti

L'uomo, un 36enne, ha minacciato prima i passanti e poi i poliziotti. Disarmato e arrestato dopo aver tentato la fuga in piazza dei Cinquecento

Video

Momenti di terrore e follia a Roma, davanti alla stazione Termini, dove un nigeriano armato di coltello ha iniziato a minacciare i passanti.

 

Leggi anche > Roma, Adrian ucciso a Primavalle: caccia agli assassini. Al vaglio le telecamere

 

È accaduto nel pomeriggio di ieri: l'uomo, un 36enne, prima ha minacciato i passanti e poi alcuni poliziotti intervenuti per ristabilire la calma. Il nigeriano si trovava davanti a piazza dei Cinquecento quando all'improvviso ha iniziato a brandire il coltello, puntandolo contro i passanti. L'allarme è scattato subito e la zona è stata sgomberata per l'intervento della polizia.

 

Il 36enne, circondato dagli agenti, ha iniziato a urlare, rifiutandosi di gettare il coltello e minacciando anche i poliziotti. All'improvviso, poi, l'uomo ha tentato la fuga ma è stato bloccato e disarmato pochi metri più avanti, nella zona dei capolinea degli autobus. Arrestato, il 36enne nigeriano è ora accusato di porto abusivo d'arma, minaccia aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.


Ultimo aggiornamento: Domenica 5 Dicembre 2021, 19:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA