Neonata morta dissanguata: la mamma indagata per infanticidio. «Non sapevo di essere incinta»

Roma, neonata morta dissanguata: la mamma indagata per infanticidio. «Non sapevo di essere incinta»

Una bambina appena nata fu trovata morta dissanguata in una vasca da bagno in un B&B vicino alla Stazione Termini: una scena choc avvenuta a Roma, risalente allo scorso 3 maggio. Oggi è emerso che la Procura di Roma ha iscritto nel registro degli indagati una ragazza di 29 anni coreana, con l'accusa di «infanticidio in condizione di abbandono materiale e morale», scrive il Corriere della Sera.

Bimba di un anno cade dalla sedia e batte la testa: è grave. Il dramma sotto gli occhi dei genitori

La ragazza è la madre della neonata morta: la bimba fu trovata morta dissanguata in una vasca da bagno con accanto, appunto, la mamma. La 29enne, già sentita dal pm, ha riferito di essere venuta in Italia in vacanza senza sapere di essere incinta e ha detto di aver tagliato lei il cordone ombelicale con un paio di forbici. L'indagine a piazzale Clodio è a questo punto in dirittura d'arrivo e i magistrati stanno per chiedere il processo per la giovane. Ad occuparsi del caso sono i poliziotti della Squadra Mobile e quelli del commissariato Viminale, sotto il coordinamento della Procura. 

Mercoledì 17 Luglio 2019, 18:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA