Roma, il mistero dei biglietti da visita ispirati a Squid Game: ecco di cosa si tratta

Dietro un inquietante messaggio preregistrato in segreteria si nasconde un'iniziativa inaspettata

Video
di

Roma, il mistero degli strani biglietti da visita ispirati a Squid Game. Da un lato c'è un evidente riferimento alla serie tv sudcoreana che sta spopolando su Netflix, dall'altro un numero di telefono e la domanda «Vuoi cambiare la tua vita?». Ecco di cosa si tratta.

 

Leggi anche > Squid Game, è mania anche fra i bambini. Bufera in una scuola: «Giocano a 1,2,3 stella e chi perde prende schiaffi»

 

Se si compone il numero di telefono stampato sui biglietti da visita, diffusi all'Alessandrino e nelle zone limitrofe, scatta infatti la segreteria telefonica con un messaggio preregistrato. Si tratta proprio della filastrocca canticchiata dalla bambola nel primo episodio di Squid Game, quella dell'"1, 2, 3, Stella" in coreano. Successivamente, una voce pre-registrata afferma: «Ci sono troppi messaggi memorizzati in segreteria».

 

In un primo momento, si potrebbe pensare ad un banale scherzo. In realtà, si tratta di una geniale iniziativa di un'agenzia immobiliare alla ricerca di nuovi dipendenti di età compresa tra i 18 e i 35 anni.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Ottobre 2021, 17:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA