Roma, mareggiata "fuori stagione" sul litorale: la più forte da mesi. A Fiumicino è caduto un albero

Roma, mareggiata fuori stagione sul Litorale

Roma, mareggiata "fuori stagione" sul litorale: la più forte da mesi. A Fiumicinè è caduto un albero

È sicuramente, a detta anche dei balneari, la più forte mareggiata degli ultimi mesi quella che sta sferzando già da diverse ore tutto il litorale romano. Con il vento di libeccio fino a 80/90 kmh e onde fino a tre metri, una sorpresa non gradita quasi «fuori stagione» per le attività balneari di Ostia, Fiumicino, Focene, Fregene, alle prese da tempo con i gravi problemi di erosione, anche se già in passato ci sono state mareggiate ad aprile.

Qualcuno, in vista di Pasqua, aveva già cominciato a livellare l'arenile ma ora si vede vanificato il lavoro preliminare. L'acqua, in alcuni casi, lambisce le strutture degli stabilimenti. «Stamattina siamo a 41 nodi di vento ma nel pomeriggio sono attesi fino a 52 - riferisce un balneare di Fregene - il picco di intensità della mareggiata è previsto per le 17. Solo domani quindi si potrà verificare effettivamente che impatto avrà avuto».

Ad Ostia Levante e Focene da tempo vanno avanti dei lavori di difesa di alcuni tratti di costa, tra rinforzo di scogliere e ripascimento, mentre a Fregene il Comune di Fiumicino ed i balneari hanno concordato di far iniziare i lavori per la posa della barriera soffolta, attesa da tempo, per un tratto di 800 metri, a partire da metà settembre, dopo la stagione balneare. A novembre scorso una sequenza di mareggiate ravvicinate aveva provocato una serie di danno a strutture balneari ed acuito i problemi di erosione.

Difficile la situazione anche a Focene dove le onde stanno scalfendo le dighe di sabbia di difesa realizzate da alcuni balneari e considerato che le opere di rafforzamento delle scogliere, iniziate da alcunr settimane, in alcuni tratti non sono state ancora completate. A Fiumicino, un albero è caduto in via Trincea delle Frasche a causa del vento.


Ultimo aggiornamento: Domenica 3 Aprile 2022, 14:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA