Roma, si accendono le luminarie di Natale: il centro storico è pronto a splendere
di Lorena Loiacono

Roma, si accendono le luminarie di Natale: il centro storico si prepara a splendere

Parte il count down per il Natale, manca un mese e Roma si accende per le feste: la prima grande via dello shopping pronta ad illuminarsi sarà via Condotti e porterà in mostra le ambientazioni più care ai bambini. Seguiranno poi le luminarie di via del Corso che si accenderanno con quasi 200 km di fibra ottica e led, all’insegna del rispetto dell’ambiente.

Come da tradizione, quindi, le festività natalizie entrano nel vivo con la rituale accensione delle luminarie delle vie dello shopping: sabato 23 sarà la volta della bellissima via Condotti che, tramite l’Associazione dei commercianti, torna ad affidare la sua scenografia natalizia a Cartoon Network e Boomerang, i canali TV kids del gruppo WarnerMedia sulla scia del grande successo dello scorso anno. A far brillare via Condotti saranno quindi le Cartoon Christmas lights che, fino al 9 gennaio, incanteranno grandi e piccini con i volti dei celebri Tom&Jerry, Lo Straordinario Mondo di Gumball, lo show cult Adventure Time, l’intramontabile Titti e Silvestro, Ben 10, The Powerpuff Girls, The Happos Family e l’immancabile Scooby- Doo!. Via Condotti si trasformerà quindi in un “giocoso corridoio”: all’evento interverranno Marco Berardi, Vice President General Manager di Turner Italia e Gianni Battistoni, Presidente dell’Associazione Via Condotti, seguirà poi la tradizionale parata della Banda Musicale dell’Arma dei Carabinieri che da Largo Goldoni sfilerà lungo Via dei Condotti fino ad arrivare a Trinità dei Monti dove verranno eseguiti i brani classici più celebri e L’Inno di Mameli. La maison Fendi punterà forte su largo Goldoni. 

A seguire si illuminerà anche via del Corso con le luminarie del progetto “Roma by light Acea” vincitore del Make Christmas Lights Acea al Maker Faire Rome, il contest promosso da Acea Spa: verrà allestito un sistema di 190 chilometri di fibra ottica con una decina di monitor a led e 115 proiettori per ridurre il consumo energetico giornaliero di circa il 45% rispetto alle classiche illuminazioni. Verranno trasmesse immagini che raccontano la storia che ha fatto grande Roma. A realizzarlo sarà lo studio Medaarch, Accademia mediterranea di architettura, formato da un gruppo di giovani di Cava dei Tirreni. «Quest’anno – ha sottolineato la Presidente di Acea, Michaela Castelli – ci sarà qualcosa di diverso rispetto alle edizioni passate. Al Maker Faire Rome, infatti, abbiamo lanciato un contest internazionale di idee che ha come driver l’innovazione e la sostenibilità ambientale».
Mercoledì 20 Novembre 2019, 07:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA