Derby a scuola: Roma e Lazio insieme all'istituto Armellini contro il bullismo

Derby a scuola: Roma e Lazio insieme all'istituto Armellini contro il bullismo

di Lorena Loiacono

In campo contro il bullismo nella scuola dove un 14enne minacciò un coetaneo con la pistola. I campioni della Roma e della Lazio si incontreranno infatti, prima del derby, all'istituto Armellini. Si tratta della scuola superiore di San Paolo dove, come denunciato da Leggo il 10 ottobre scorso, un ragazzo del primo anno è stato minacciato da un coetaneo con una pistola giocattolo: Leggo, dalle sue pagine, ne ha raccontato la storia, fatta di aggressioni e di denunce con tanto di intervento della polizia in aula, ma poi anche la ripartenza voluta dalla scuola per educare i ragazzi al rispetto dell'altro e per recuperare quei rapporti che, purtroppo, a 14 anni sono già tanto complicati.

A colpire soprattutto, di questa storia, è stata l'età dei protagonisti: giovanissimi e appena entrati nella nuova scuola superiore. In pochi giorni, infatti, intervenne il Campidoglio con un incontro a scuola tra il preside Francesco Celentano e le due assessore comunali Monica Lucarelli, allo sviluppo economico con delega alla sicurezza, e Claudia Pratelli alla scuola. L'obiettivo è stato, fin da subito, quello di intervenire per riparare quel che si era rotto. E su questa strada arriva ora anche la decisione di organizzare un incontro con la Roma e la Lazio calcio direttamente a scuola, per dare sostegno al ragazzo vittima di bullismo.

L'evento A scuola di tifo, infatti, si svolgerà all'Armellini: due giornate di incontri, volute dall'assessora Lucarelli in sinergia con la Pratelli. Giovedì 27 ottobre ci saranno lezioni friendly per gli studenti e giochi di ruolo, con tanto di striscione conclusivo proprio a mo' di stadio. E nella seconda giornata, la prossima settimana, arriveranno anche i calciatori per premiare gli studenti con diplomi e gadget. A scuola di tifo è un progetto di Roma Cares, nato proprio per sensibilizzare gli studenti su tematiche sociali che li riguardano da vicino. Un progetto che in passato ha coinvolto diversi giocatori e varie scuole, sulle tematiche del fair play, del bullismo e del cyberbullismo.
 


Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Ottobre 2022, 13:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA