Roma, borseggiatrici rom in metropolitana: così rubano i portafogli ai turisti. Arrestate otto donne

  • 711
    share
di Ilaria Del Prete
Duro colpo alle borseggiatrici in azione sulle linee della metropolitana di Roma, incubo de turisti stranieri e cittadini che utlizzano i mezzi pubblici in città, ladre specializzate nel rubare portafogli e telefoni cellulari agli ignari passeggeri.  
In poche ore i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno arrestato, in diversi episodi, 8 donne specializzate in borseggi anche grazie al contributo delle immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza che hanno immortalato la tecnica con la quale le ladre di etnia Rom agiscono.



Dopo l’arresto, lo scorso 5 novembre, di due giovani ladre riprese in azione dalle telecamere di videosorveglianza all’interno di un ascensore alla fermata della linea B della metro a Termini mentre derubavano un turista inglese, ieri è toccato ad un’altra donna nomade, 27enne con precedenti, immortalata dal “Grande Fratello” dello stesso ascensore: unitamente ad una complice 13enne, non imputabile, ha sfilato il portafogli dalla borsa di una turista giapponese.
 
 

Le ladre, domiciliate presso il campo nomadi di Castel Romano, sono state immediatamente identificate e bloccate dai Carabinieri della Stazione Roma Quirinale. La maggiorenne è stata arrestata per furto aggravato in concorso e trattenuta in attesa del rito direttissimo, mentre la minore è stata riaffidata ai familiari.

Altre due cittadine di origini bosniache, di 32 e 34 anni, entrambe già conosciute alle forze dell’ordine e domiciliate presso l’insediamento nomadi di Castel Romano, sono state bloccate da una pattuglia di Carabinieri in abiti civili, della Stazione Roma Via Vittorio Veneto, subito dopo aver rubato un portafoglio dalla borsa di una turista coreana 59enne, mentre percorreva via del Traforo. I militari una volta arrestate le due ladre, hanno anche recuperato il portafoglio con all’interno, circa 1.200 euro in contanti, e lo hanno riconsegnato all’ignara turista, che ha ringraziato i Carabinieri.

Gli stessi Carabinieri hanno anche arrestato una 37enne ucraina, senza fissa dimora, sorpresa a derubare del portafogli una turista cinese di 53 anni che attendeva la metro sulla banchina della linea A “Termini”.
Poco più tardi, i Carabinieri della Stazione Roma Quirinale hanno bloccato tre cittadine romene, di 31, 27 e 23 anni, tutte senza fissa dimora e con precedenti, sorprese subito dopo aver asportato con destrezza  il portafogli ad un turista cinese, in coda alla “bocca della verità”.

Infine, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato una nomade, 17enne domiciliata presso il campo nomadi di Castel Romano, notata a derubare una turista indiana a passeggio in via delle Muratte. I Carabinieri hanno anche recuperato la refurtiva, il portafogli contenente 1.150 euro in contanti.
Le arrestate sono state portate in caserma e trattenute in attesa del rito direttissimo.
 
Domenica 18 Novembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 12:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-11-19 10:33:50
Avete capito adesso perché i Rom fanno tanti figli?? perché fino a diciotto anni possono fare quello che vogliono...
2018-11-18 13:46:33
Questa gentaglia sui mezzi pubblici NON CI DEVE SALIRE ! Bisogna impedirglielo anche se hanno il biglietto ! Che vadano a piedi ...
DALLA HOME