Roma, incidente sul Gra a quasi 300 all'ora: morti due giovani sinti

L'incidente mortale nella notte tra lunedì e martedì scorso: il video permette di ricostruire la dinamica dello schianto. Pericolo scampato per tutti gli altri automobilisti

Video

Musica trap ad alto volume, velocità elevatissima e manovre ancora più folli, che potevano mettere in pericolo gli altri automobilisti, che non avevano nessuna colpa. C'è un video choc che racconta gli ultimi istanti prima del drammatico incidente avvenuto nella notte tra lunedì e martedì sul Grande Raccordo Anulare, a Roma.

Simone Scipio morto, poliziotto romano di 29 anni vittima di un incidente in quad a Mykonos

 

Incidente sul G.R.A., morti due giovani sinti

Il filmato che sta facendo il giro del web nelle ultime ore è stato girato da una delle due vittime, poco prima dello schianto mortale. I due giovani morti, come scrive Marco De Risi per Il Messaggero sono Orsus Boschetto, 22enne che si trovava alla guida dell'Audi R8, e Nicholas Calì, ventenne che ha immortalato gli attimi di follia prima di morire. Entrambi sono di etnia sinti e nella notte tra lunedì e martedì hanno messo a rischio l'incolumità di altri automobilisti sul Raccordo. Il guidatore era stato trasportato al Policlinico Tor Vergata, il passeggero al Policlinico Casilino: entrambi, giunti in condizioni disperate, sono morti poco dopo.

 

 

La follia sul G.R.A.

Il video mostra chiaramente la follia dei due giovani, che a bordo della potente auto di lusso hanno iniziato a superare abbondantemente i 250 chilometri orari, fino a sfiorare i 300, sorpassando e tagliando la strada a qualunque altra vettura stesse circolando sul Raccordo. Poi, a poca distanza dall'area di servizio Casilina, il 22enne ha perso il controllo dell'auto, andandosi a schiantare. Della parte anteriore dell'R8 è rimasto ben poco, con i due giovani che sono stati sbalzati fuori dopo l'impatto. Per fortuna, la follia dei due giovani ha coinvolto solo in parte gli altri automobilisti. Una donna incinta, italiana, che si trovava su un'altra auto, ha avuto problemi con i detriti finiti sulla carreggiata dopo lo schianto.

A quasi 300 km/h, poi lo schianto mortale

Il filmato che testimonia la follia dei due giovani, morti dopo l'incidente, è impressionante. Il passeggero inizia a filmare il contachilometri, con la velocità che aumenta fino a superare i 290 chilometri orari. Fino a quando il guidatore non perde il controllo dell'auto, il cellulare vola via e si sentono solo i rumori del tragico e tremendo impatto.


Ultimo aggiornamento: Sabato 30 Luglio 2022, 07:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA