Due fratelli rapinatori in manette dopo speronamento con la polizia
di Marco De Risi

Roma, due fratelli rapinatori in manette dopo speronamento con la polizia

Un inseguimento spericolato fra due fratelli rapinatori e le volanti della polizia che sono state costrette a tallonare la moto dei banditi per qualche chilometro in mezzo al traffico con i fuggitivi che sono passati anche con i semafori rossi. E’ accaduto ieri pomeriggio su via di Torrevecchia all’altezza di via Cesare Lombroso. E’ a questo punto che un equipaggio della polizia vede due individui in sella ad uno scooter strappare la borsa ad una passante, una donna di 59 anni. La vittima rischia grosso perche perde l’equilibrio e viene investita (per fortuna in modo lieve) da un’auto che veniva in direzione opposta.

A questo punto inizia l’inseguimento dei banditi con due volanti della polizia lungo via di Torrevecchia in direzione Boccea. Seguono fasi concitate fra le decine di automobilisti che si trovano sulla strada dei fuggitivi. La moto con i rapinatori gira in via della Valle dei Fontanili e arriva fra i palazzoni di via Andersen al Quartaccio. Poi, l’errore dei malviventi: prendono una via senza uscita. A questo punto sterzano e puntano un’auto della polizia convinti che sarebbero potuti passare su un marciapiede. Ma la manovra non riesce: i due fratelli, 50 e 39 anni, vengono bloccati ed ammanettati. La borsa viene restituita alla donna scippata. 
Domenica 29 Aprile 2018, 21:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA