Roma, filobus spezzato a metà: collassa la pedana, panico tra i passeggeri
di Enrico Chillè

Roma, filobus spezzato a metà: collassa la pedana, panico tra i passeggeri

Momenti di terrore, fortunatamente senza conseguenze per l'incolumità dei passeggeri. A Roma, nel tardo pomeriggio di ieri, un filobus della linea 90 si è letteralmente spezzato a metà, a causa di un collasso alla pedana girevole situata al centro del mezzo.

Leggi anche > Roma, descrizione choc sul sito di un istituto: «Qui l'alta borghesia, lì i figli dei poveri»

Lo spaventoso incidente è avvenuto all'altezza di via della Batteria Nomentana: il filobus 90 era partito dalla stazione Termini ed era diretto al capolinea di largo Labia, nella periferia Nord-Est di Roma. Come testimoniano alcuni passeggeri, all'improvviso la giostra centrale ha 'scavallato', finendo per cedere e urtare contro l'asfalto, causando anche alcune scintille e la fuoriuscita di un liquido rossastro a bordo (probabilmente olio dei freni).

Per fortuna, a quell'ora e in quella direzione, il filobus 90 non era particolarmente affollato e in quel momento nessun passeggero si trovava in piedi sulla pedana. Al di là della paura vissuta, nessun passeggero è rimasto ferito. Resta da capire la dinamica dell'incidente e le possibili cause: il filobus in questione, infatti, è uno dei più nuovi del parco mezzi di Atac e tra le ipotesi più probabili ci sono la mancata manutenzione ma anche il dissesto del manto stradale lungo il percorso della linea 90.
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Gennaio 2020, 13:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA