Weekend da vivere. A Roma le note tornano in piazza. E non mancano spettacoli, performance, mostre

Weekend da vivere. A Roma le note tornano in piazza. E non mancano spettacoli, performance, mostre

di Valeria Arnaldi

Sarà una parata di grandi e grandissimi nomi della musica a conquistare i riflettori nel primo fine settimana d’estate. Le note tornano in piazza a dare il via alla bella stagione.

MUSICA. Prende il via il 23 giugno la tre giorni, anzi tre sere, di musica "TIM Summer Hits", presentate da Andrea Delogu e Stefano De Martino. Olte quaranta gli artisti coinvolti. La prima serata, dalle 21, vedrà sul palco Coez, Elisa, Elodie, Fabri Fibra e Maurizio Carucci, Maraccash, Sangiovanni. Il 24, il cartellone sarà articolatissimo. In scena, Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Ghali, Gigi D'Alessio, Irama, Justin Quiles e Fred De Palma, Luigi Strangis. E ancora, Madame, Marco Mengoni, Michael Bublè, Noemi & Carl Brave, Pinguini Tatti Nucleari, Rocco Hunt & Elettra Lamborghini & Lola Indigo, Tananai e Umberto Tozzi. L’ultima sera, il 25, la kermesse sarà chiusa da Achille Lauro, Aiello, Alex, Annalisa e Boombadash, Baby K, Fabrizio Moro, Francesco Gabbani,  nonché Francesco Renga, Gaia, Mika, Nek, Raf, Valentina Parisse. I concerti sono gratuiti.  E, dal 30 giugno, saranno trasmessi  su Rai2 e RaiPlay.

Elodie

Intanto la musica si fa protagonista anche in altre sedi. A Casa del Jazz, il 25 giugno, si terrà il concerto di Alex Britti, tra grandi successi e nuovi brani.  Non mancheranno quelli che l’artista definisce “lati C”, canzoni che non si sono imposte all’attenzione ma che meritano di essere riascoltate. Sul palco Britti sarà accompagnato da Giulio Rocca alla batteria, Emanuele Brignola al basso e Michele Papadia all’organo Hammond, pianoforte e tastiere. A Casa del Jazz, il giorno dopo, Vinicio Capossela. E Guè Pequeno animerà, il 25, Rock in Roma, all’ippodromo delle Capannelle.

COMICITÀ. Divertimento in primo piano all’Auditorium Parco della Musica, il 23 giugno, con Enrico Brignano, nella seconda e ultima serata del nuovo show, “Ma… diamoci del tu”. «Quando parlo alla gente - dice Brignano - io voglio darle del tu, mi voglio prendere una certa confidenza per raccontare in modo intimo le insidie del mondo, dalla tecnologia, utile ma infìda, alle varie crisi economiche, ecologiche e sanitarie. Avrei pure un paio di notazioni da fare sull’amore e sul sesso, sui rapporti personali e sociali».

Si ride anche al Sessantotto Village, nella stessa serata, con la comicità  di Geppo.

TEATRO. Nuovo appuntamento al Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti: dal 24 giugno, “Falstaff e le allegre comari di Windsor” per la regia di Marco Carniti. Leggenda vuole che sia stata la regina Elisabetta,  conquistata dal personaggio di Falstaff, a commissionare a Shakespeare la nuova commedia.  

Dal 24 giugno al 2 luglio, narrazioni itineranti nella nuova edizione della manifestazione “I Nasoni raccontano”. Sotto i riflettori, quest’anno, il Quadraro.

In piazza del Campidoglio, il 26, il monologo inedito "Il Campidoglio e le sue storie", di e con Stefano Massini, recente vincitore come Best Play ai Tony Awards 2022.  

SPETTRI. Donatella Petricca rilegge Ibsen. Dopo il debutto del 22 giugno, al Teatro Tirso de Molina, proseguirà fino al 26, “Spettri”, il nuovo lavoro dell’attrice e regista, che, appunto, ripensa il dramma, introducendo tre personaggi nuovi: lo stesso Henrik Ibsen e  una coppia di locandieri, marito e moglie, ai quali lo scrittore, nell’estate del 1881, racconta il nuovo testo cui sta lavorando. Forte dei successi degli adattamenti in prosa di “La Tosca” e “Il Fantasma dell’Opera”, Petricca affronta, quindi, una nuova sfida, trovando un modo nuovo di fare teatro, anche ammodernando i classici, per renderli più “vicini” alla nostra epoca e farne così sentire tutta la forza e la vitalità. 

CINEMA. Proiezioni sotto le stelle. Apre il 23 giugno Arena Cervantes, che fino al 26, nel giardino dell’Instituto Cervantes proporrà, a ingresso gratuito,  quattro lungometraggi  spagnoli, in versione originale con sottotitoli in italiano. Nella pria serata, il regista David Trueba, presenterà qui, in anteprima italiana, il suo ultimo lungometraggio n lingua castigliana 'A este lado del mundo'. Trueba, in veste di scrittore, sarà protagonista anche il giorno dopo, dell’incontro “Forme della scrittura”, in dialogo con Elide Pittarello e Marco Ottaiano.

E, a breve, dal 27 giugno, partirà la programmazione di Cinevillage Monteverde.

ARTE. Dal 25 giugno, piazza Santa Maria in Trastevere diventerà un museo a cielo aperto, con gli appuntamenti di “Piazza della Fotografia”: fino a settembre, fotografie, videoinstallazioni, incontri e performance. Intanto, il 23, la “Poetessa della Danza”, Carolyn Carlson, torna a Roma dopo nove anni, con un evento ideato appositamente per Palazzo Bonaparte, nello scenario della mostra “Bill Viola. Icons of Light”. La performer condurrà gli spettatori di sala in sala, trasformando lo spazio espositivo in un “teatro”. E a La Pelanda del Mattatoio, dal 23, nuovi eventi per re-creatures. Alterazioni Video firma Himalaya, progetto site-specific, che include un casting, un film in progress, una performance, una mostra, composti da una serie di installazioni multimediali, Dal 24, al via presso Officine Fotografiche, “FotoLeggendo”, manifestazione giunta alla quindicesima edizione. In programma, incontri, laboratori, workshop e molto altro.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Giugno 2022, 08:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA