Roma, donna morta al quartiere San Paolo: fermato il compagno. Sembra che la coppia vivesse momenti di tensione
di Emilio Orlando

Roma, donna morta al quartiere San Paolo: fermato il compagno. Sembra che la coppia vivesse momenti di tensione

Simona Michelangeli aveva sporto denuncia per maltrattamento

Sembra che finora la vita di coppia era stata caratterizzata da momenti ad alta tensione, forse anche percosse e maltrattamenti in grado di portare la donna alla morte. Sarebbe questo il contesto del decesso della 41enne Simona Michelangeli, trovata dall’ex compagno martedì pomeriggio sul letto di casa, in via Baccio Baldini, nel quartiere Marconi.
L’uomo è stato fermato dalla Polizia con l’accusa di maltrattamenti in famiglia ed oggi, in tribunale, verrà celebrerà l’udienza di convalida. «Correte, la mia compagna non risponde più. Forse è morta», sono state le parole dell’ex compagno durante la chiamata di soccorso al 118 dove, con voce concitata, chiedeva l’intervento urgente di un’ambulanza. Agli occhi dei soccorritori, una scena molto particolare con l’ex compagno disperato e in lacrime che cercava di rianimare la donna, distesa supina sul letto con i vestiti addosso. Il corpo non presentava alcun segno di violenza esterno. In alcune stanze dell’abitazione, nel comprensorio di palazzi a otto piani da cui si accede da una scala interna ad un cortile, c’erano oggetti per terra come se prima ci fosse stato un litigio violento. Non si esclude nemmeno che Simona Michelangeli, prima di morire, possa aver accusato un malore che le avrebbe fatto perdere l’equilibrio urtando proprio le suppellettili.
Gli investigatori, che sul caso mantiene il più stretto riserbo, hanno trovato nella banca dati e negli archivi alcune denunce per maltrattamenti fatte in passato dalla donna. 
La procura che ha delegato le indagini alla Polizia di Stato, attende per oggi i primi risultati dell’autopsia che serviranno anche a valutare la convalida o meno del fermo per il convivente di Simona. Il racconto fatto dall’uomo è stato giudicato poco credibile e pieno di contraddizioni e lacune.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Gennaio 2022, 08:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA