I semafori in Centro tornano al verde anni ‘70
di Sofia Unica

Roma, i semafori in Centro tornano al verde anni ‘70

Un cambio di colore. Dal giallo al verde. Stavolta non per luci che indicano se può passare a un incrocio o meno. Ma per i pali che sorreggono i semafori. Il Campidoglio ha deciso di ricolorare i supporti dividendo la città storica (i cui pali diventano verde scuro) e le periferie (dove restano giallo limone).

Leggi anche> Roma, domani scuole chiuse. Scatta l'allerta meteo nella Capitale



Una scelta cromatica che non è sfuggita agli automobilisti che passano per le strade del cuore della città. Ma cosa succede? Un ritono stile vintage della mobilità? Più o meno. È stato infatti deciso di differenziare i pali della città storica da quelli del resto della Capitale.

Ecco allora che tutto il I municipio è stato tinto di verde. Una scelta presa in accordo tra comune e soprintendenza. Il reparto semafori dell’agenzia per la mobilità è già in azione per completare il parco semaforico del cuore della città. Assieme a questo ritorno al passato c’è da registrare l’ammodernamento degli impianti. Tutti gli attraversamenti infatti del centro storico saranno hi-tech, dotati di pulsante per agevolare gli attraversamenti in quelli pedonali e di “trombette” segnaletiche per permettere ai non vedenti il passaggio in sicurezza. 

Proprio sul punto dei ciechi si sta lavorando al massimo per realizzare i percorsi tattili che aiutano chi non vede a raggiungere gli incroci. Ma tornando ai colori il vintage piace parecchio. Al punto che su facebook è nata anche una pagina dedicata al ritorno del verde a Roma
Venerdì 13 Dicembre 2019, 08:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA