Casal Palocco, troppe truffe agli anziani: il consorzio in aiuto dei carabinieri. Condivise 48 telecamere, allerta sui social
di Emilio Orlando

Casal Palocco, troppe truffe agli anziani: il consorzio in aiuto dei carabinieri. Condivise 48 telecamere, allerta sui social

Meglio diffondere l’allerta, con ogni mezzo. Così il consorzio di Casal Palocco affianca i carabinieri e si impegna a lanciare continui messaggi per mettere in guardia una popolazione sempre più anziana e, quindi, sempre più a rischio truffa. 
A Casal Palocco, in particolare, il presidente Fabio Pulidori ha deciso di passare all’attacco dei malviventi imbracciando l’unica arma consentita. L’informazione costante e partecipata. «Anziani, fate attenzione alle truffe. Non fidatevi degli estranei che vi avvicinano, anche se ben vestiti, con le uniformi da fattorini o da addetti alle società energetiche». 
Attraverso il sito internet e i social di uno dei complessi residenziali più prestigiosi della Capitale, che sfiora quasi i ventimila residenti, i numeri delle truffe alle categorie deboli possono diminuire. Anzi, i primi risultati sono molto incoraggianti. «Siamo stati i primi - commenta Pulidori - a recepire la direttiva Minniti che ci consente di condividere le immagini delle nostre 48 telecamere (che sorvegliano il consorzio) con le forze dell’ordine per prevenire atti criminali nel nostro perimetro». 
Il modus operandi utilizzato dalle organizzazioni di truffatori è ormai seriale; arriva la telefonata o la citofonata di chi spacciandosi per avvocato o per appartenente alle forze dell’ordine chiede denaro o monili in oro in cambio della liberazione di un parente arrestato perché coinvolto in un incidente stradale. Altri, invece, si travestono da corrieri o da operai che devono verificare o riparare i guasti della luce o del gas. 
«Attraverso una sensibilizzazione - conclude il presidente Pulidori- di cui ci facciamo promotori insieme ai carabinieri della stazione, spieghiamo loro di alzare il livello di allerta».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Giugno 2022, 08:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA