Cane dimanticato in auto tutta la sera, liberato da un agente fuori servizio. Denunciata la proprietaria

Cane dimanticato in auto tutta la sera, liberato da un agente fuori servizio. Denunciata la proprietaria

Stava portando a spasso il suo ”amico a 4 zampe”, intorno alle 23.00, quando ha visto un cane abbaiare dalla sua cuccia posizionata dentro una macchina chiusa a chiave e con i finestrini completamente alzati. Avendo finito il suo giro, l’agente della Polizia di Stato, libero dal servizio, è risalito a casa ma si è affacciato alla finestra per vedere se il proprietario dell’animale fosse tornato.

Leggi anche > Cuccioli di cane strangolati e gettati in una vasca: la scoperta choc in Abruzzo, caccia ai responsabili

​Dopo circa 20 minuti, dal momento che l’auto era ancora parcheggiata lì sotto, l’uomo è sceso nuovamente ed ha chiamato il NUE per segnalare quanto stesse accadendo.
Immediatamente è arrivata la pattuglia del commissariato Colombo, diretto da Isea Ambroselli, che, tramite la sala operativa, è riuscita a risalire all’intestataria dell’utilitaria ed ha ripetutamente provato a contattarla telefonicamente senza mai ottenere risposta.
Verso l’1.00, gli agenti hanno infranto il finestrino posteriore, lato conducente, ed hanno tirato fuori il cane che ha smesso di abbaiare. Poco dopo è arrivata anche la proprietaria che è stata denunciata.


 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 5 Ottobre 2020, 12:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA