Roma avvolta dall'afa: temperature percepite anche al di sopra dei 40° e notti da incubo con umidità fino al 93%
di Lorena Loiacono

Roma avvolta dall'afa: temperature percepite anche al di sopra dei 40° e notti da incubo con umidità fino al 93%

L’anticiclone africano si scatena sulla Capitale e così, a Roma, si resta senza fiato. Le temperature salgono e in città si avvertono anche i 40 gradi e oltre. La settimana infatti si chiuderà con giornate di intensa afa e caldo insopportabile: un clima che sta mettendo a dura prova i romani che restano in città. E sono la maggior parte, viste anche le code del traffico dal raccordo anulare alla via Cristoforo Colombo. Il Ministero della Salute ha inserito la Capitale nella lista delle città in “zona gialla”, vale a dire con tre giorni di pre-allerta per i servizi sociali e sanitari con possibili rischi per la salute delle persone più fragili. 
Da oggi infatti la colonnina di mercurio, in base ai dati del meteo.it, oscillerà dai 20 gradi di minima ai 35 gradi di massima. I romani saranno messi a dura prova anche dal tasso di umidità che oscilla dal 35% di giorno al 93% di notte. Significa che il sonno, nelle ore notturne, sarà disturbato da una cappa irrespirabile. La temperatura percepita, in Centro soprattutto, arriverà a toccare i 40 gradi sotto il sole. Ma la parabola è in salita: dopo questi tre giorni, che potrebbero esser caratterizzati anche da un cielo nuvoloso durate l’arco della giornata, arriva la sferzata di agosto con picchi ancora più elevati. L’allerta non riguarda solo la salute dei cittadini, sfiancati dal caldo, ma anche la sequenza incessante di roghi che stanno interessando la Capitale dall’inizio dell’estate: ieri i vigili del fuoco hanno effettuato oltre 40 interventi su Roma e provincia. Il problema riguarda, ora, soprattutto le sterpaglie ma fino alla scorsa settimana ad andare a fuoco erano soprattutto i rifiuti lasciati a terra intorno ai secchioni.

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Luglio 2021, 08:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA