Roma, esibizionisti nudi nella fontana o picchiatori in strada armati di cinghia: boom di stranieri "sopra le righe"

A Natale tutti più buoni e più bravi? Macché. Molti, ma proprio tanti, sembrano letteralmente andati “fuori di testa”.

 

Roma, fa il bagno nudo nella fontana di piazza della Repubblica: gli agenti in acqua per arrestarlo


Sarà l’effetto Covid oppure la paura di restare ancora una volta impigliati nelle maglie della solitudine o il protagonismo da social, ma a Roma e dintorni negli ultimi giorni impazzano le gesta di autentici Carneade su cui invece si accendono le luci della ribalta. E le cui imprese, decisamente sopra le righe, riescono anche ad aprire le porte dei tribunali. 


Come nel caso dello straniero che - sfidando le gelide temperature ma anche gli uomini della Polizia municipale,- si è gettato “come l’ha fatto mammà” dentro alla fontana di piazza della Repubblica. Il tuffo ignudo non poteva certo passare inosservato: solo che ci sono voluti diversi minuti e una buona dose di coraggio anche da parte dei vigili urbani per afferrare e ammanettare lo squilibrato esibizionista, che sgusciava nell’acqua come un capitone natalizio.

 
E che dire di un altro uomo di colore che invece, in pieno ponte dell’Immacolata, ha puntato un coltello contro i poliziotti di guardia alla Stazione Termini spargendo una bella dose di terrore tra i turisti e i viaggiatori? 
Altra scena surreale, quella dell’algerino che - lunedì scorso - a torso nudo e con in mano una cinghia ha danneggiato diverse auto in sosta nella zona del Pigneto (in piazza dei Condottieri) quindi ha colpito il parabrezza di una macchina in transito e, quando l’automobilista (spaventato a morte) è sceso dalla vettura, ha ferito anche lui al volto con la cintura. Roba da “fuori di zucca”


Ultimo aggiornamento: Giovedì 9 Dicembre 2021, 08:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA