Roma, al bar senza green pass insulta la titolare e aggredisce i carabinieri

Roma, al bar senza green pass insulta la titolare e aggredisce i carabinieri

I carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Tivoli hanno arrestato un 33enne cittadino nigeriano, regolare sul territorio italiano. Come ogni giorno, i militari della sezione radiomobile erano intenti a controllare i punti caldi del territorio al fine di prevenire la commissione di reati. Mai si sarebbero aspettati che, passando nelle vicinanze di un bar della Città dell'Aria, una delle bariste richiedesse a gran voce il loro intervento.

 

I carabinieri, dunque, si sono avvicinati per capire cosa stesse accadendo e la donna ha spiegato che all'interno del suo esercizio commerciale si era seduto un uomo che aveva opposto un netto rifiuto alla sua richiesta di esibire il green pass, così come previsto dalle norme emergenziali sulla pandemia da Covid-19, offendendo la donna con insulti e parolacce. I due carabinieri quindi si sono diretti all'interno del bar e il soggetto alla loro vista ha dato in escandescenze e si è scagliato contro un militare, aggredendolo fisicamente.

 

Dopo una breve colluttazione il 33enne è stato ammanettato e arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale ed è stato inoltre sanzionato per il mancato rispetto delle norme emergenziali. L'arrestato, dopo essere stato riportato alla calma, è stato accompagnato in caserma dove è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della compagnia carabinieri di Tivoli a disposizione dell'Autorità giudiziaria Tiburtina. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Settembre 2021, 15:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA