Roma, l'assembramento dei musulmani in preghiera per la fine del Ramadan

Roma, l'assembramento dei musulmani in preghiera per la fine del Ramadan

Un raduno di preghiera trasformatosi in vero e proprio assembramento: così decine di musulmani hanno deciso di festeggiare la fine del Ramadan, a Roma.

Leggi anche > Brescia, folla nella piazza della movida, la rabbia del sindaco Del Bono: «Da oggi richiudo la sera»​



Siamo a piazza Conca d'Oro, nel cuore del III Municipio, in zona Montesacro. Decine di persone di fede islamica si sono riuniti in preghiera, occupando lo spazio antistante la stazione della Metro B1: un assembramento pericoloso, senza alcun rispetto delle distanze per l'emergenza coronavirus. La maggior parte dei presenti indossava mascherine, ma non tutti. Si trattava comunque di un raduno autorizzato e, al termine del raccoglimento in preghiera, i presenti sono andati via in sicurezza e senza lasciare rifiuti in giro.



Va ricordato che la grande Moschea di Roma è ancora chiusa e lo sarà almeno fino alla fine di questo mese: come per tutti i luoghi di culto, anche il Centro Islamico Culturale capitolino ha firmato il protocollo di sicurezza col Governo, ma serve ancora tempo per adeguarsi. «La preghiera è un dovere, ma da responsabili dobbiamo garantire prima di tutto la sicurezza dei fedeli e dei cittadini e dopo attente considerazioni ci siamo accorti che non è ancora possibile», aveva spiegato alcuni giorni fa il segretario generale, Abdellah Redouane, all'AdnKronos.
Ultimo aggiornamento: Domenica 24 Maggio 2020, 14:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA