Roma, anziana trovata morta in casa: aveva una ferita alla testa e una bolletta aperta sul tavolo
di Emilio Orlando

Roma, anziana trovata morta in casa: aveva una ferita alla testa e una bolletta aperta sul tavolo

Gli anziani, già messi a dura prova dal rischio Covid, sono ora costretti a fare i conti con rapinatori e truffatori senza scrupoli. Forse proprio a causa di una rapina finita male, che potrebbe coinvolgere falsi consulenti di una compagnia energetica, è morta Antonietta Ledda, 79 anni, ritrovata in fin di vita nel suo appartamento in via Carlo Tenca a Casal Bruciato.


È giallo sulle cause del decesso, dopo che la figlia ha scoperto la donna riversa in una pozza di sangue. I medici del reparto ospedaliero dov'era stata ricoverata d'urgenza, non escludono che le ferite e i traumi riportati dalla 79enne possano essere stati provocati da una caduta, ma la polizia indaga su tutti i fronti per risolvere il mistero. Sempre la figlia della vittima ha raccontato ai poliziotti che sua madre era solita aprire la porta con molta facilità agli estranei. Inoltre sul tavolo è stata trovata una bolletta aperta, come se Antonietta la stesse mostrando a qualcuno che potrebbe essersi introdotto in casa con la scusa di offrire un contratto di fornitura più vantaggioso.


Polizia e carabinieri hanno schierato investigatori e pattuglie per prevenire reati predatori contro i più fragili. Proprio ieri mattina gli agenti dei commissariato Prati hanno arresto due truffatori di vecchietti, che, dopo aver rubato i portafogli dei malcapitati, svuotavano le carte di pagamento facendo versamenti ai loro prestanome.
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 27 Aprile 2022, 09:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA