Roma, aggrediva e rapinava gli anziani: 26enne arrestato grazie alla collaborazione dei cittadini

Roma, aggrediva e rapinava gli anziani: 26enne arrestato grazie alla collaborazione dei cittadini

Nel giro di poco più di un mese aveva rapinato due anziani, con lo stesso metodo: prima li prendeva alla sprovvista, aggredendoli alle spalle con violenza, poi approfittava del loro stordimento per rubare denaro e telefoni cellulari. Un 26enne italiano, incensurato, è stato però arrestato a Roma grazie alla mobilitazione dei cittadini, che si sono organizzati sui social e hanno fornito informazioni preziose ai carabinieri.

Leggi anche > Roma, villa di lusso di tre piani sequestrata all'Eur: «Gravi irregolarità edilizie»

È accaduto al Torrino, nella zona Sud della Capitale. Le due rapine erano avvenute a poche decine di metri di distanza: nella prima, risalente allo scorso 4 agosto, una donna di 75 anni, che stava passeggiando lungo via Deserto del Gobi, era stata colpita una volta alle spalle e due volte alla testa con una bottiglia di vetro, andata in frantumi. Approfittando dello stordimento dell'anziana, il giovane le aveva preso la borsa, che conteneva un cellulare e circa 100 euro in contanti. Poco più di un mese dopo, il 7 agosto, all'incrocio tra via Deserto del Gobi e via Pechino, ad essere aggredito era stato un 69enne, colpito in testa con un piatto di porcellana. L'aggressore aveva provato anche in questo caso ad approfittare dello stordimento dell'uomo, ma dopo aver frugato nelle tasche non aveva trovato oggetti di valore ed era fuggito.

I due episodi di violenza avevano sconvolto il quartiere e i cittadini avevano iniziato a scambiarsi informazioni in alcuni gruppi sui social network. Grazie a quelle indicazioni, i carabinieri della Stazione di Torrino Nord sono riusciti a identificare il responsabile, un 26enne romano incensurato. Oltre all'arresto, è scattata anche una perquisizione domiciliare, durante la quale sono stati rinvenuti e sequestrati 11 grammi di hashish. Per questo motivo, il 26enne è stato segnalato anche alla Prefettura di Roma come assuntore.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Settembre 2020, 15:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA