Roberto Pruzzo, il calco del piede diventa una festa: tutti dal maestro Dante per festeggiare il Bomber dello scudetto
di Marco Esposito

Roberto Pruzzo, il calco del piede diventa una festa: tutti dal maestro Dante per festeggiare il Bomber dello scudetto

Giornata da ricordare per Roberto Pruzzo. Infatti, il bomber della Roma dello scudetto del 1983, quella di Nils Liedholm e Falcao, è tornato nella Capitale, almeno per qualche ora, per andare dal maestro Dante Mortet che lo ha omaggiato prendendo il calco del suo piede. Il bomber, che tante volte ha fatto gioire i tifosi giallorossi, era in compagnia di Alberto Di Chiara, terzino del Parma di Nevio Scala e della Nazionale. 


(foto di Rino Barillari)

Appena messo piede in via dei Portoghesi, dove si trova la bottega del Maestro, l'obiettivo di Rino Barillari ha immortalato i due campioni, con un Pruzzo ancora in grandissima forma, tanto da far invidia a molti degli ultimi bomber giallorossi, da Patrik Schick, che la Roma sta cercando di sbolognare in Germani o in Inghilterra, a Nicola Kalinic, del quale i tifosi giallorossi vorrebbero cancellare tutte (o quasi) le performances stagionali.


(foto di Rino Barillari)

O Rey di Crocefieschi - questo era il soprannome del bomber Pruzzo - ha subito potuto cogliere l'affetto dei romani, che lo hanno riconsciuto anche se "nascosto" dalla mascherina. Infatti, un tifoso, passandogli accanto in motorino gli ha gridato "Ah Bomber, ce manchi!". E chissà se a Edin Dzeko son fischiate le orecchie. 



(foto di Rino Barillari)

Pruzzo, con il calco del suo piede, proprio nel ventennale dell'arrivo di Batistuta nella Capitale, entra a far parte di una galleria di personaggi illustri che il maestro Dante ha già immortalato: si va dai piedi di Pelè al calco della mano - con tanto di pistola - di Quentin Tarantino, senza dimenticare la bacchetta del maestro Ennio Morricone, la mano di Kirk Douglas e Robert De Niro. Una galleria di grandi personaggi tutti "scolpiti" dal maestro Dante. 


(foto di Rino Barillari)


 
Ultimo aggiornamento: Sabato 6 Giugno 2020, 19:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA