Gualtieri a valanga, fa il pieno di voti da Raggi e Calenda. «Uniti si vince. Ora ripuliamo subito la città»
di Marco Esposito

Gualtieri a valanga, fa il pieno di voti da Raggi e Calenda. «Uniti si vince. Ora ripuliamo subito la città»

Roberto Gualtieri è il nuovo sindaco di Roma. Una vittoria netta quella del candidato del centrosinistra, che supera Enrico Michetti di circa venti punti: 60% a 40%.


L’ex ministro tra primo e secondo turno guadagna quasi 260mila voti, raccogliendo gran parte delle preferenze in “uscita” da Calenda e Raggi. Michetti, invece, guadagna appena 40mila consensi. Il candidato del centrodestra non riesce ad allargare il proprio elettorato oltre gli elettori “tradizionali” dei partiti che lo hanno sostenuto.


A farla da padrone, però, anche in questo ballottaggio è stata l’astensione, con solo il 40% dei romani che si è recato alle urne. L’ex ministro ha ottenuto circa 565mila voti su oltre 2,3 milioni di aventi diritto. Si tratta di circa 200mila voti in meno della Raggi nel 2016 (770.564), e di circa 100mila in meno di Marino nel 2013 (664.490).

 

Sorridente, Gualtieri si è presentato davanti ai propri sostenitori: l’ex ministro ha subito confermato che nessun esponente di Azione o del M5S entrerà in giunta. «Sarò il sindaco di tutti. Abbiamo dimostrato che uniti si vince. Partiremo con una grande pulizia della città. Dobbiamo far crescere Roma, vogliamo trasformarla in una città più inclusiva, campione nella transizione ecologica e nell’innovazione». 

 


Indubbiamente quella di oggi è anche una sua vittoria. Partito tra un certo scetticismo, anche di alcuni esponenti del suo partito, con la sua pacatezza e con la sua competenza ha conquistato la fiducia dei romani. 
Di poche parole Michetti, presentatosi davanti ai giornalisti evidentemente deluso dal risultato ottenuto: «Ringrazio chi mi ha dato questa straordinaria possibilità, ma c’è un risultato nazionale sotto gli occhi di tutti - ammette - . Faccio i miei migliori auguri a Gualtieri». 


Esulta anche Enrico Letta che, insieme a Gualtieri, ha scelto la simbolica Santi Apostoli - la piazza storica delle dell’Ulivo di Prodi - per festeggiare la vittoria.

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Ottobre 2021, 07:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA