Quirinale, luce tricolore sul Torrino per il lutto coronavirus
di Elena Benelli

Quirinale, luce tricolore sul Torrino per il lutto coronavirus

Tra i primi a mettere a lutto le bandiere c'è stato il Quirinale: sul balcone della piazza - martedì 31 marzo 2020 - sono state fatte scendere a mezz'asta dai corazzieri, mentre qualche ora dopo il celebre "Torrino", il belvedere del palazzo che espone gli stendardi, è stato illuminato di verde, bianco e rosso a cura di Acea, l'azienda di energia elettrica e gas e Roma Capitale.



E' una delle immagini più suggestive del minuto di raccoglimento osservato a mezzogiorno come «lutto e sostegno reciproco nella lotta al coronavirus», ha unito i luoghi delle istituzioni compresi anche Palazzo Chigi, la Santa Sede, Montecitorio, fino alla stazione dei carabinieri di Codogno.



L'iniziativa, partita dall'Associazione nazionale comuni italiani, è stata raccolta in tutto il Paese raggiungendo anche ambasciate e città slovene al confine. Il tricolore è stato indossato dai sindaci di città come Roma, Napoli, Milano, Bari e Torino fino al silenzio per esprimere vicinanza ai familiari delle vittime della pandemia: «La vicinanza delle istituzioni e dei cittadini dimostra che l'Italia è unita e solidale in questo momento» ha commentato il presidente dell'Anci, Antonio Decaro, che ha promosso l'iniziativa su impulso del presidente della provincia di Bergamo, uno dei territori più colpiti dal contagio #coronavirus.
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 1 Aprile 2020, 13:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA