Pioggia Roma, temporale sulla Capitale e grandine ai Castelli. Nel Lazio allerta gialla oggi e domani

A Rocca di Papa si è registrato il record di pioggia caduta: ben 300 mm/h secondo le mappe della Protezione Civile

Pioggia Roma, temporale sulla Capitale e grandine ai Castelli. Nel Lazio allerta gialla oggi e domani

Maltempo a Roma. È arrivata la pioggia nella Capitale. Il caldo ha finalmente allentato la sua morsa, lasciando spazio alla pioggia (ma non su tutta la città) che mancava da mesi. La perturbazione è partita da sud, più precisamente dai Castelli Romani, dove intorno alle 14 si sono registrate forti precipitazioni e una grandinata ha colpito Rocca Priora. Poi il maltempo si è spostato verso il centro città. La pioggia, annunciata da tuoni e forte vento, è arrivata intorno alle 15. E adesso, secondo il meteo, protrebbe essere interessato anche il litorale sud, nell'area di Anzio, Nettuno e Sabaudia.

Allerta gialla nel Lazio

La pioggia è una buona notizia, soprattutto per la siccità che sta colpendo tutta Italia (specialmente il nord del Paese) da mesi. Ma quando arriva in estate, porta spesso con sé disagi. La Protezione Civile ha diramato l'allerta allerta gialla nel Lazio per temporali e condizioni meteorologiche avverse per la giornata di oggi e domani. «Dal pomeriggio di oggi, martedì 9 agosto 2022 e per le successive 6 ore e dal pomeriggio di domani, mercoledì 10 agosto 2022 e per le successive 6 ore, si prevedono sul Lazio: precipitazioni da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale a prevalente evoluzione diurna», si legge.

Il Centro Funzionale Regionale ha effettuato la valutazione dei Livelli di Allerta/Criticità e ha pertanto inoltrato un bollettino con allerta gialla per criticità idrogeologica e criticità idrogeologica per temporali su tutte le zone di allerta del Lazio. A Rocca di Papa si è registrato il record di pioggia caduta: ben 300 mm/h secondo le mappe della Protezione Civile. L'intensa pioggia ha causato alcuni allagamenti delle strade.

 

Meteo Ferragosto

Se le prossime tenedenze di questa settimana saranno confermate, bisognerà attendersi per lunedì 15 e, per i giorni immediatamente successivi, il passaggio di alcuni impulsi umidi e a tratti instabili sull'Europa centrale, con coinvolgimento anche di parte del Bel Paese. Le regioni più esposte a tale tipo di circolazione saranno quelle alpine, dove non mancheranno temporali, seppur alternati a pause più soleggiate. Le temperature saranno in linea con le medie dell'ultimo periodo, per il momento senza eccessi di calore. Tali previsioni restano comunque delle letture che probabilmente tendranno a variare, potendo subire modifiche anche sostanziali. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 9 Agosto 2022, 16:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA