Ruba la pistola al padre e va in giro armato nel centro di Roma, arrestato. È un discendente di papa Pio II

Ruba la pistola al padre e va in giro armato nel centro di Roma, arrestato. È un discendente di papa Pio II

Aveva rubato la pistola del padre e se ne era andato per le vie del centro di Roma, come se nulla fosse. A notarlo in strada, nei luoghi della movida, erano stati alcuni poliziotti, che lo hanno arrestato.

 

Leggi anche > Ardea, l'autopsia sul corpo di Andrea Pignani: si è ucciso con un colpo alla tempia

 

Protagonista della vicenda, avvenuta ieri, è Ranieri Adami Piccolomini, già noto col soprannome di 'Conte Nero' per il suo passato turbolento. L'uomo è un discendente di papa Pio II, Enea Silvio Piccolomini. Dopo aver rubato la pistola al padre, regolarmente detenuta, Ranieri Adami Piccolomini era andato in giro per le vie di Trastevere quando è stato fermato dalla polizia, che aveva notato il suo atteggiamento sospetto. Le accuse sono di furto e porto abusivo di armi.

 

Gli agenti lo hanno notato a Ponte Sisto, nelle vie della movida romana e lo hanno trovato in possesso di una pistola beretta modello 950 b calibro 6,35. In tasca aveva tre caricatori con 7 proiettili. La pistola era regolarmente detenuta dal padre di Piccolomini e la sorella poche ore prima, aveva denunciato il furto dell'arma da parte di Piccolomini. Oggi l'uomo è stato processato per direttissima e il giudice ha convalidato l'arresto.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Giugno 2021, 22:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA