Francesco a Piazza di Spagna, le lacrime del Papa mentre invoca la pace davanti alla statua dell'Immacolata: «Che vinca sulla guerra» FOTO

Il Papa ha salutato, in sedia a rotelle, i malati: ad ognuno ha stretto la mano e detto una parola di conforto

Video

di Redazione web

Dopo essersi recato alla Basilica di Santa Maria Maggiore per sostare in preghiera davanti all'immagine della «Salus Populi Romani», papa Francesco è arrivato in auto in Piazza di Spagna per il tradizionale Atto di venerazione ai piedi della Statua dell'Immacolata. Il consueto gesto di omaggio e di preghiera del Pontefice nel centro di Roma, nella solennità dell'Immacolata Concezione, non si era più svolto in questa forma e alla presenza del pubblico di fedeli per due anni, a causa della pandemia. 

 

Lacrime di commozione per il Papa mentre invoca la pace ai piedi dell'Immacolata

Papa Francesco si è visibilmente commosso e, la voce rotta dall'emozione, ha dovuto per alcuni istanti interrompere la sua preghiera all'Immacolata mentre invocava la pace per l'Ucraina ai piedi della Statua mariana in Piazza di Spagna. La folla dei fedeli, in quel momento, ha calorosamente applaudito il Pontefice. 

Francesco accolto dal cardinale vicario di Roma Angelo De Donatis e dal sindaco della Capitale Roberto Gualtieri

Sceso dalla sua Fiat 500L papa Francesco è stato accolto e salutato dal cardinale vicario di Roma Angelo De Donatis e dal sindaco della Capitale Roberto Gualtieri, cui ha stretto cordialmente la mano. Il Papa sosta in piedi in raccoglimento mentre un coro intona un inno mariano. Nell'area di Piazza di Spagna e Piazza Mignanelli una folla di fedeli, con in prima fila i malati e i disabili. 

La preghiera commossa del Pontefice

 

 «Avrei voluto oggi portarti il ringraziamento del popolo ucraino per la pace che da tempo chiediamo al Signore. Invece devo ancora presentarti la supplica dei bambini, degli anziani, dei padri e delle madri, dei giovani di quella terra martoriata». Così il Papa, commosso, ai piedi della Statua dell'Immacolata. «Ma in realtà noi tutti sappiamo che tu sei con loro e con tutti i sofferenti così come fosti accanto alla croce del tuo Figlio. Guardando a te, che sei senza peccato, possiamo continuare a credere e sperare che sull'odio vinca l'amore, sulla menzogna vinca la verità, sull'offesa vinca il perdono, sulla guerra vinca la pace».

Il saluto del Papa saluta i malati in sedia a rotelle

 Il Papa, al termine dell'atto di devozione alla Madonna in piazza di Spagna, saluta, in sedia a rotelle, i malati. Ad ognuno stringe la mano, dice una parola di conforto. Commovente la carezza di una ammalata al Pontefice.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 8 Dicembre 2022, 23:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA