Ostia, scappa da casa in pigiama per sfuggire alle violenze del compagno

Ostia, scappa da casa in pigiama per sfuggire alle violenze del compagno

Le aveva detto che sarebbe cambiato, niente più botte e minacce. Per questo era tornata a vivere con lui, nonostante le tante denunce per maltrattamenti. L'aveva fatto anche per la loro figlia. Ma non appena tornata a casa, D.C.P., 41 anni, era tornato ad essere violento fino a minacciarla con una pistola per farle ritirare le denunce.

Ma la donna non ce l'ha fatta più e all'ennesima notte di paura è scappata da casa in pigiama per sfuggire al compagno che la minacciava di morte e ha composto il numero unico di pronto intervento.

Dopo aver raccolto le dichiarazioni della 44enne, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Ostia sono saliti a casa del 41enne ed hanno perquisito l’appartamento. Nascosta in una busta verde, su un ripiano della libreria, i poliziotti hanno trovato la pistola: una beretta calibro 9 con 14 proiettili , in un cassetto della scrivania, un coltello insieme ad un portatessera contenente il fregio della Polizia di Stato.

Romano, con precedenti di polizia per droga, D.C.P., è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia , minacce aggravate e detenzione di arma risultata provento di furto. Sono in corso indagini per accertare, se nel territorio di Ostia o zone limitrofe, sono state commesse rapine da falsi poliziotti o se siano stati denunciati episodi simili.

Ultimo aggiornamento: 15:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA