Nuovo blitz contro gli Spada: sgomberata la casa di un altro boss
di Mirko Polisano

Roma, nuovo blitz contro gli Spada: sgomberata la casa di un altro boss

Nuovo blitz questa mattina all'alba in piazza Gasparri. Gli agenti della polizia locale di Roma Capitale sono entrati in azione per sgomberare un appartenente del clan Spada dalla casa comunale che aveva occupato. A dover lasciare l'appartamento, dopo Vincenzo «Gnocco» Spada, figlio di Enrico detto «Pelè» è stato Silvano Spada, cugino di Roberto (il reggente del clan secondo i pm e autore della testata al giornalista Rai) contro la cui abitazione lo scorso novembre sparano cinque colpi di pistola. 

 
 

Nel'abitazione vivevano la compagna e i figli di Silvano Spada, mentre quest’ultimo è attualmente agli arresti in carcere. In sua assenza, i familiari hanno continuato indisturbati a occupare l’abitazione.
 

 «Questa mattina - scrive la sindaca Raggi su twitter - abbiamo sgomberato un'altra casa popolare a Ostia, abusivamente occupata ancora da membri del clan Spada. Insieme alla Polizia Locale non daremo tregua a chi vive nell'illegalità. Andiamo avanti con determinazione e coraggio». Le operazioni di sgombero sono ancora in corso. 
Ultimo aggiornamento: Martedì 9 Ottobre 2018, 09:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA