Omicron Lazio, D'Amato: «Probabile nuovo caso, contatto con militare nigeriano»

Omicron Lazio, D'Amato: «Probabile nuovo caso, contatto con militare nigeriano»

D'Amato: «Probabile contatto notificato al ministero e alla regione Calabria» «bisogna mantenere alta l'attenzione»

Potrebbe esserci un nuovo caso di variante Omicron nel Lazio. Il contagio sarebbe collegato al militare della Nigeria in missione e di rientro nel proprio Paese rilevato tre giorni fa dall'ospedale Spallanzani. Lo comunica l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato al termine della videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19. «Variante Omicron: probabile ulteriore contatto di caso del militare nigeriano, notificato al ministero e alla regione Calabria» ha informato D'Amato sottolineando che «bisogna mantenere alta l'attenzione». 

 

Leggi anche > Covid, il bollettino del Lazio di oggi 11 dicembre 2021: 1.745 nuovi casi positivi e 10 decessi


Il militare nigeriano è uno dei tre casi di variante Omicron rilevati dallo Spallanzani, sui quali è stata immediatamente avviata l’indagine epidemiologica. Oltre al militare, sono risultate positive due donne: una in arrivo dal Sudafrica con un volo dell’Ethiopian Airlines e diretta in provincia di Macerata. La seconda arrivata da Parigi e residente nel Lazio.
 


Ultimo aggiornamento: Sabato 11 Dicembre 2021, 18:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA