Omicidio Cerciello: i due studenti americani alla sbarra, in aula 170 testimoni e 20 parti civili
di Sofia Unica

Omicidio Cerciello: i due studenti americani alla sbarra, in aula 170 testimoni e 20 parti civili

Centosettanta testimoni, decine di parti civili, un’aula di tribunale gremita telecamere della maggiori televisioni americane, cronisti ed inviati italiani e di oltre oceano. Era lo scenario che ieri mattina ha caratterizzato la città giudiziaria di piazzale Clodio, dove nella prima corte d’ assise è il processo a Gabriel Christian Natale Hjorth e Finnegan Lee Elder accusati dell’omicidio del carabiniere Mario Cerciello Rega avvenuto vicino pizza Cavour la notte del 26 luglio scorso. 

Molta commozione tra i tanti carabinieri presenti quando sono arrivati i famigliari di Cerciello. Davanti ai pubblici ministeri Nunzia D’Elia e Maria Sabina Calabretta vestito casual con un maglione grigio e pantaloni beige, scortato dagli agenti della polizia penitenziaria è entrato Natale Hjorth che ha dato l’assenso ad essere ripreso mentre il complice Elder, che indossava una camicia a quadri e un giubbetto grigio, non ha dato l’ autorizzazione alle riprese. Durante l’udienza, dove sono state accettate le costituzioni di parte civile di Rosa Maria Cerciello, moglie del vicebrigadiere, vestita di nero con i capelli raccolti dietro la nuca, del padre, del fratello e della sorella.

Tra le parti ammesse dal presidente della sezione Marina Finiti anche il ministero della Difesa il dicastero degli Interni e l’associazione vittime del dovere. La valutazione delle numerosissime prove prodotte dall’accusa e dalla difesa dei due americani, verranno valutate e giudicate ammissibili nella prossima udienza che si terrà il prossimo 9 marzo nell’aula Occorsio, dove inizieranno ad essere nominati anche i periti di parte che si occuperanno anche delle trascrizioni delle intercettazioni integrali che verranno ascoltate in assise insieme agli interpreti. Ammesso come parte lesa della tentata estorsione dopo lo lo scippo dello zaino, anche Sergio Brugiatelli.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 27 Febbraio 2020, 08:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA