Olghina di Robilant è morta a 87 anni: protagonista del jet set e poi giornalista e scrittrice Lo spogliarello di Aiché Nana

Olghina di Robilant è morta a 87 anni: protagonista del jet set e poi giornalista e scrittrice Lo scandalo dello spogliarello di Aiché Nana

Olghina di Robilant, ovvero Olga Nicolis di Robilant e di Cereaglio, è morta a 87 anni in Toscana dove si era ritirata da tempo dopo una lunga carriera di giornalista e scrittrice di cronache del jet set di cui lei stessa era stata protagonista nella prima parte della sua vita a dir poco avventurosa.

 

 

Era sua la festa di compleanno a Trastevere a Roma il 5 novembre del 1958 che ospitò due strip tease: quello  appena accennato di Anita Ekberg e poi quello esplicito della ballerina turca Aiché Nana: lo scandalo del ristorante Rugantino venne poi rilanciato a livello ondiale dal film La Dolce Vita di Federico Fellini. 

 

Era nata a Venezia nel 1934 dall'americana Carolina Kent, e dal conte Carlo Nicolis di Robilant, che la iscrissero alle migliori scuole svizzere e portoghesi. Ha scritto per Lo Specchio, Momento Sera, People, Esquire, il Giornale d'Italia e ha tenuto rubriche anche per Kataweb (Olgopinions) e Dagospia. Fra i suoi libri l'autobiografia Sangue Blu per Mondadori, e Nobiltà e Snob per Mursia.

 

I funerali si svolgeranno lunedì 29 novembre ore 15 alla chiesa Parrocchiale di Sant'Abbondio in Via delle Rimembranze a Limido comasco (Como).

 

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Novembre 2021, 23:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA