Addio a Nikki Guelfi, la moglie dell'assessore Paolo Orneli morta a 49 anni: «Ti sei addormentata senza lacrime»

Nikki Guelfi, morta a 49 anni la moglie dell'assessore Paolo Orneli: «Ti sei addormentata senza lacrime»

Nicoletta "Nikki" Guelfi non ce l'ha fatta. La moglie dell'assessore allo Sviluppo economico e commercio della Regione Lazio Paolo Orneli è morta dopo cinque anni di lotta contro una infame malattia che con coraggio aveva raccontato anche nel libro "La zampata della tigre". Attivista, impegnata in ambito sociale e in difesa delle donne, Nikki avrebbe compiuto 49 anni il prossimo 27 agosto ed era madre di una bambina.



A dare il terribile annuncio è stato proprio il marito Paolo Orneli, che ha pubblicato su Facebook una foto della moglie sorridente accompagnata da un commovente addio: 
«Alla fine, hai smesso di soffrire e sei andata via in una sera d’estate, alla vigilia di quel viaggio che tanto desideravamo fare. Non te ne sei neanche accorta, il tuo cuore ha ceduto e ti sei addormentata così, senza parole né lacrime.
Non ti dirò bugie: non ero pronto per questo momento, avevamo ancora troppe cose da dirci e da vivere insieme. Con te se ne va la parte migliore di noi due. Forse avrei dovuto essere più forte, più paziente, più capace di aiutarti e amarti come meritavi. Ora non posso più farlo amore mio. Posso solo dirti che mi prenderò cura di nostra figlia con tutto me stesso, portandoti sempre con me e raccontandole la donna straordinaria che sei stata e che un male infame ci ha portato via.
Ciao Nikki, mia bellissima ragazza e compagna di vita. Finalmente puoi smetterla con tutte quelle cazzo di medicine. Riposa in pace e proteggici. Noi ti ameremo per sempre e non ti dimenticheremo mai».


Anche il Pd di Roma ha ricordato Nikki con un messaggio affettuoso: «In queste ore di immenso dolore per la scomparsa di Nikki Guelfi tutte le democratiche e i democratici di Roma partecipano al lutto della famiglia stringendosi in un enorme abbraccio a Paolo Orneli e alla figlia Melania. Custodiremo e coltiveremo tutti nel cuore il ricordo di una donna straordinaria che ha dato tanto alla nostra città e alla nostra comunità e lascia nelle vite delle persone che hanno avuto la fortuna di conoscerla e incontrarla una traccia indelebile che porteremo sempre con noi».
Ultimo aggiornamento: Domenica 5 Luglio 2020, 13:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA