Morto Aldo Milesi, ideatore del Premio Roma: aveva 86 anni

Morto Aldo Milesi, ideatore del Premio Roma: aveva 86 anni

Lutto a Roma per la scomparsa del professor Aldo Milesi, che si è spento nella scorsa notte all’ospedale San Camillo: aveva da poco compiuto 86 anni ed è stato l’ideatore del Premio Roma, che ha presieduto per venti edizioni. Un’istituzione a Ostia, dove era arrivato a pochi mesi di vita nel 1933, Aldo era il terzo di sette fratelli: uno di loro, Mauro, scomparso 4 anni fa, era anch’egli un eminente personaggio nel mondo della cultura.

Aldo Milesi ha legato la sua vita alla cultura, prima come insegnante di scuola media superiore, poi appunto come ideatore del Premio Roma, istituito nel 2000, assegnato negli anni a rilevanti personalità come Rita Levi Montalcini, Umberto Veronesi, Franco Mandelli e Uto Ughi. Le serate finali, celebrate al Teatro romano di Ostia antica prima e presso l’Aula Magna dell’Università La Sapienza poi, sono state negli ultimi anni uno degli eventi culturali e mondani più importanti della Capitale.

L’edizione 2019 del Premio Roma sarebbe stata l’ultima curata dallo stesso Milesi: il 27 marzo è prevista la presentazione in Campidoglio, il 12 giugno la cerimonia di premiazione, a La Sapienza appunto. Milesi era ricoverato al San Camillo da giovedì scorso, quando una caduta dalle scale di casa l’ha costretto ad un delicato intervento chirurgico: ma il professore non ce l’ha fatta ed è scomparso nella notte. Lascia due figli e cinque nipoti.


«Con la scomparsa di Aldo Milesi il mondo della cultura non soltanto lidense ma nazionale, perde un caposaldo, un punto di riferimento del quale si sentirà la mancanza», dichiara in una nota Giuliana Di Pillo, presidente del Municipio Roma X. «Studioso, scrittore, attento osservatore a 360 gradi del mondo della letteratura, del cinema, ed appassionato del territorio del Municipio X, il professor Milesi nel 2000 ha ideato il prestigioso Premio Roma che ha portato alla premiazione di personaggi quali il Premio Nobel Rita Levi Montalcini, l'attore Maximilian Schell. Ai familiari vada la mia personale partecipazione al loro dolore». 
Ultimo aggiornamento: 13:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA