Gualtieri verso le elezioni. Blitz all’Albertelli «Più risorse per la scuola»
di ​Marco Esposito

Gualtieri verso le elezioni. Blitz all’Albertelli «Più risorse per la scuola»

Una lezione d’economia. Con un professore d’eccezione: il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri. È quello che è successo alla scuola Pio Albertelli, all’Equilino a Roma, dove da qualche tempo va avanti una sorta di “occupazione” in co-gestione con i professori e i genitori. Gualtieri, candidato alle elezioni suppletive per la camera dei deputati nel collegio di Roma Centro, si è confrontato con gli studenti raccontando, con parole semplici, la politica economica del governo. Il ministro ha spiegato quanto sia difficile coniugare i vincoli di bilancio imposti dall’Europa con l’obiettivo dell’esecutivo di rilanciare politiche di investimento pubbliche, che mettano al centro lo stato sociale. L’unico accenno polemico da parte di Gualtieri è arrivato commentando i dati sulla produzione industriale - molto negativi - che il ministro ha definito “un’eredità” del precedente governo Conte. 

Leggi anche > Roma, il ministro Roberto Gualtieri sarà il candidato unitario del centrosinistra alle suppletive del centro storico

LA SCUOLA. Gualtieri si è soffermato anche a parlare del sistema scolastico: «Una delle mie priorità è trovare risorse per la scuola - ha spiegato il ministro. Ci siamo riusciti, persino in una manovra che doveva evitare un aumento monstre dell’Iva». «Il nostro obiettivo - ha aggiunto - deve essere alzare l’obbligo scolastico, tenere le scuole aperte più tempo possibile, e migliorare lo stipendio dei professori». Ma Gualtieri non ha nascosto anche un suo cruccio, la fuga delle menti più brillanti all’estero: «Dobbiamo fare di tutto per evitare questa emorragia di risorse, anche perché si tratta di ragazzi che si sono formati nelle nostre scuole; dobbiamo trovare il modo di dargli una prospettiva in Italia». 



GREEN NEW DEAL. Il ministro ha parlato anche di futuro, facendo capire l’importanza di realizzare investimenti che possano coniugare sostenibilità economica e ambientale. «Stiamo lavorando - ha spiegato Gualtieri - per costruire alcuni pilastri del prossimo Green new deal. È nostra responsabilità -ha aggiunto - accelerare investimenti e Green new deal. Ci siamo posti tre linee guida, per sostenere l’economia nella direzione dell’innovazione digitale, della sostenibilità ambientare e della coesione sociale. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 12 Febbraio 2020, 07:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA