Marco Vannini, morto in casa della fidanzata: il pm chiede condanne per tutta la famiglia

Marco Vannini, morto in casa della fidanzata: il pm chiede condanne per tutta la famiglia

  • 946
    share
Chieste cinque condanne per la morte di Marco Vannini, 21 anni, avvenuta il 18 maggio 2015 a Ladispoli raggiunto da un colpo di arma da fuoco sparatogli da Antonio Ciontoli, padre della fidanzata del giovane.
Davanti ai giudici della prima Corte d'Assise di Roma, il pm Alessandra D'Amore ha sollecitato una pena a 21 anni di carcere per il capofamiglia Ciontoli, sottufficiale della Marina Militare.

Omicidio Vannini, Ciontoli cambia versione: "Ho colpito Marco per errore durante un gioco"

Chiesti 14 anni per la moglie Maria Pezzillo e i due figli, Martina (fidanzata di Vannini) e Federico. La famiglia Ciontoli è accusata di concorso in omicidio volontario. Nel processo è imputata anche la fidanzata di Federico Ciontoli, Viola Giorgini, per la quale l'accusa chiede due anni di carcere (con sospensione della pena) per omissione di soccorso.
Mercoledì 21 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 19-04-2018 17:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME