Manovra, l'allarme del sindaco Gualtieri: «Tagliati i fondi per la metro C, effetto devastante»

«Senza queste risorse aggiuntive - spiega il sindaco - non si potrebbero neanche utilizzare i 990 milioni già disponibili per scavare tra Piazza Venezia e Piazzale Clodio»

Manovra, l'allarme del sindaco Gualtieri: «Tagliati i fondi per la metro C, effetto devastante»

«Metro, effetto devastante per il futuro di Roma se non arrivano i fondi». Così il sindaco di Roma Roberto Gualtieri in un'intervista al Messaggero. Nelle bozze della manovra di bilancio non sono stati inseriti i 2,1 miliardi di euro necessari per completare la Metro C. Compresi gli 1,2 miliardi senza i quali non si può sbloccare la tratta T2 tra piazza Venezia e piazzale Clodio, che invece erano stati previsti nel Def.

Caro vita, benzina, bollette e crisi. Censis: un italiano su due taglia il cibo e spegne il forno

Il sindaco Roberto Gualtieri è in contatto continuo con Palazzo Chigi, ma intanto fa sapere che senza queste risorse, sarà impossibile utilizzare anche i finanziamenti già ottenuti. «Stiamo parlando di una bozza che è circolata in queste ore. Ma la legge di bilancio ufficiale non è ancora stata inviata al Parlamento e quindi non abbiamo ancora il testo definitivo. Io sono fiducioso - spiega - che quello finale conterrà le risorse necessarie a completare un'opera fondamentale per la Capitale e per il Paese». E Gualtieri poi aggiunge «Ho avuto rassicurazioni da Palazzo Chigi che il problema verrà affrontato e spero che il testo finale contenga le risposte che ci aspettiamo».

Se i fondi non fossero sbloccati, quali sarebbero le conseguenze sul futuro dell'opera e sulla mobilità romana? «L'effetto sarebbe devastante. Basti pensare che senza queste risorse aggiuntive - spiega il sindaco -non si potrebbero neanche utilizzare i 990 milioni già disponibili per scavare tra Piazza Venezia e Piazzale Clodio. Quindi non potrebbero partire i lavori sulla nuova tratta. Vorrei ricordare come la Metro C rappresenti un tassello decisivo per la mobilità di Roma che come sappiamo ha purtroppo un forte gap strutturale sul trasporto su ferro che va assolutamente colmato. Con il prolungamento della linea C potremo collegare la rete metropolitana con l'area di San Pietro e raggiungere il quadrante Nord della città fino alla Farnesina senza dimenticare il fondamentale raccordo con la linea A a Ottaviano».


Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Novembre 2022, 09:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA