Maltempo, il Tevere fa paura: ecco l’ondata di piena. E scatta il rischio neve e ghiaccio
di Lorena Loiacono

Maltempo a Roma, il Tevere fa paura: ecco l’ondata di piena. E scatta il rischio neve e ghiaccio

Continua a piovere da giorni e il fiume si ingrossa, tanto da far paura. L’ondata di maltempo che sta investendo la Capitale rischia di portare con sé disagi per la città e gravi rischi per la circolazione. 


LA PIENA

Il Tevere, ingrossato da giorni, resta sorvegliato speciale: la neve e le piogge incessanti che stanno interessando la Toscana e l’Umbria fanno infatti alzare l’allerta sul fiume che, attraversando il cuore di Roma, potrebbe dare non pochi problemi. L’acqua alta ha praticamente coperto le banchine, tanto che gli accessi sono tutti bloccati con nastri rossi speso portati via dal vento, e la pista ciclabile è sparita. Resta alta l’allerta per la possibile piena. 


SOS GHIACCIO

Non solo l’acqua, a far paura in questi giorni di gelo sono anche le lastre di ghiaccio che si vengono a creare sui margini delle strade ad alto scorrimento, soprattutto in periferia dove le temperature si abbassano ancora di più. 


ALLERTA STRADE

Tra le strade che potrebbero avere maggiori problemi si segnalano la Panoramica che sale su a Monte Mario ma anche la via Tiburtina verso il Gra, la Tiberina e via di Settebagni. Anche i mezzi di trasporto pubblico si stanno preparando ad adottare misure di sicurezza con catene a bordo e pneumatici anti rischio. 


ALLARME CLOCHARD

 Paura in strada anche per i senza fissa dimora: a Roma sono circa 8mila le persone che vivono in strada, su giacigli di fortuna che con l’arrivo del freddo rischiano di trasformarsi in trappole mortali. Tutti coloro che dormivano sotto i ponti del Tevere sono stati allontanati, per i rischi legati all’acqua alta. Ma ora il pericolo si è spostato in strada: sono già 9, da novembre, i senza tetto deceduti e due dall’inizio del nuovo anno. L’ultimo risale a poche ore fa, trovato morto su piazzale della Stazione Vecchia, sotto i portici della sede del X Municipio.

ALLERTA NEVE 

Il cielo grigio e l’aria fredda, che si fa sentire soprattutto nelle prime ore del giorno. E’ allerta ghiaccio sulla Capitale mentre, tutto intorno, potrebbero arrivare i primi fiocchi di neve. Già dieci giorni f, infatti, le immagini dei monti innevati intorno alla capitale hanno incantato i romani In base all’allerta diramata dalla Protezione Civile, in queste ore si prevedono sul Lazio nevicate mediamente al di sopra dei 500-800 metri, intorno all’area di Roma si guarda quindi con attenzione ai Castelli romani. 
La protezione civile ha alzato l’allerta per l’Appennino di Rieti, Aniene e Bacino del Liri. Ci si sta preparando quindi con gli spargisale e spazzaneve, visto che la stagione de freddo è ormai avviata e con la scorta di sacchi di sale, da tenere pronti per fronteggiare possibili criticità soprattutto sulla strada sia per neve e nevischio sia contro le pericolose lastre di ghiaccio nel caso in cui la neve non riuscisse ad “attaccare”.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 11 Gennaio 2021, 08:49