Lilla ha un nuovo padrone: il lieto fine per la cagnolina del clochard ucciso da un'auto

La cagnolina Lilla ha finalmente una nuova casa: pochi giorni dopo la morte del clochard investito e ucciso da un'auto pirata che non si è fermata, il meticcio nero di nome Lilla ha un nuovo padrone. Si chiama Fabio, ha 43 anni, è padre di tre figlie e ha già un altro cane, Jazz.

Nereo, clochard travolto e ucciso da un pirata a Roma. Un quartiere in lutto

Quel clochard, Nereo Gino Murari, era il proprietario della cagnolina: Fabio aveva promesso a Nereo che se gli fosse successo qualcosa si sarebbe preso cura lui di Lilla, e così sarà. 
«Tempo fa mi accorsi che non usciva dalla sua tenda e mi preoccupai. Una volta appurato che stava bene gli dissi ‘mannaggia a te, se ti succede qualcosa devo pure prendermi cura di Lilla», ha raccontato, commosso, lo stesso Fabio all'agenzia Dire
 

Ora la cagnolina si trova bene nella sua nuova casa e con l'altro cane Jazz, ma continua a guardare fuori, dove si trovava il suo padrone Nereo: «Appena apro la porta lei va lì», racconta Fabio, che dopo la promessa era andato al canile a prendere Lilla e l'aveva trovata triste e con la coda tra le gambe. Adesso sta bene, «qui è felice, scodinzola e gioca». «Se sono felice di aver mantenuto la promessa? Lo sarei se Nereo fosse ancora tra noi»​.
Mercoledì 9 Gennaio 2019, 20:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA