Libri Come, a Roma la Felicità fa rima con Letteratura
di Elena Benelli

Libri Come, a Roma la Felicità fa rima con Letteratura

Quattro giorni, trecento autori e centotrenta incontri per affrontare ogni significato e contraddizione, ogni aspetto individuale e collettivo, ogni annesso e connesso di una parola meravigliosa e terribile: felicità. Questo il tema della nona edizione di Libri Come, festa del libro e della letteratura che si svolgerà in Auditorium dal 15 al 18 marzo. E sarà una inaugurazione diffusa sul territorio. Oltre al via in sala Petrassi e al teatro studio Borgna - dalle 10,30 con Paolo Di Paolo, Enrico Franceschini, Francesca Serafini, Eraldo Affinati - Libri Come aprirà i battenti anche in dieci biblioteche di Roma (nei quartieri Aurelio, Collatino, Finocchio, Pigneto, Prati, Quarticciolo, San Basilio, Testaccio, Torre Spaccata, Trionfale) con altrettanti autori che presenteranno, in contemporanea alle 18, le loro opere.
Il romanziere irlandese Roddy Doyle sarà l’autore straniero protagonista delle due anteprime di Libri Come, in trasferta a Milano (Tempo di Libri) con uno dei curatori, Marino Sinibaldi, l’11 marzo e quindi a Roma, il 13 marzo, allo spazio Wegill di largo Ascianghi. Sempre più numerosi gli autori stranieri presenti con i nuovi romanzi in uscita. Oltre a Doyle arriveranno Nicole Krauss, Nathan Englander, Daniel Mendelsohn, Jennifer Egan, Joe R. Landsale, il giallista scozzese Ian Rankin, l’irlandese Sally Rooney, i francesi Mathias Enard, Régis Jauffret e Jan Manook. Ed ancora Alicia Gimenez Bartlett, Khled Khalifa, Fredric Sjoberg, David Szalay. Tanti e preziosi gli ospiti italiani dallo psicanalista Massimo Recalcati al filosofo Remo Bodei, poi Mario Calabresi, Marco Vivaldi, Giuseppe Tornatore, Michele Serra, Marco Damilano, Lella Costa, Ilvo Diamanti, Stefano bartezzahi, Giancarlo Carofiglio, Dacia Maraini, Paolo Mieli, Zerocalcare, Michela Murgia e molti altri. Altan racconterà la felicità in mostra, tra vignette e peronaggi. In mostra anche i fotografi Riccardo Musacchio e Flavio Ianniello (AUTOritratti) in collaborazione con Chiara Pasquaini ed il progetto Eravamo tearraferma di Valentina Vannicola. La serata finale di Libri Come sarà una esplorazione del Sessantotto raccontato in letteratura, musica, costume, politica con Luciana Castellina, Paolo Mieli, Ernesto Assante, Gino Castaldo, Marco Damilano.
riproduzione riservata ®

Libri Come, dal 15 al 18 marzo 2018 all'auditorium Parco della Musica di Roma, www.auditorium.com
Mercoledì 28 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 15-03-2018 20:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME