Vaccinazioni sospese nel Lazio: le dosi disponibili utilizzate solo per i richiami

Vaccinazioni sospese nel Lazio: le dosi disponibili utilizzate solo per i richiami

Vaccinazioni sospese nel Lazio a partire dal 21 gennaio fino a nuovo ordine: le dosi disponibili saranno utilizzate per i richiami. La decisione è arrivata dalla Regione che ha inviato una comunicazione a Usl, Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e Ircss. È la parola d'ordine nel Lazio dopo il taglio del 29% circa delle dosi in arrivo da Pfizer. Un gap che verrà colmato solo a febbraio.

 

«Si chiede di sospendere da domani 21 gennaio fino a nuova comunicazione la somministrazione delle prime dosi di vaccino a qualunque categoria di popolazione, sottoponendo a richiamo esclusivamente i soggetti che hanno ricevuto la prima dose», si legge nella comunicazione.

La Regione spiega inoltre che «in merito alla programmazione della vaccinazione per gli ultraottantenni verranno fornite ulteriori indicazioni alle strutture di indirizzo non appena ricevute informazioni certe sulle prossime consegne da parte della struttura commissariale». 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Gennaio 2021, 13:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA